Decathlon aprirà a Palermo: il colosso di articoli sportivi nell'ex stabilimento Coca Cola

Investimento da 20 milioni di euro a Tommaso Natale. Il progetto è alle battute finali, manca solo la relazione del Suap e la conferenza di servizi per il rilascio delle autorizzazioni. Intoppi burocratici hanno rallentato l'iter al Comune. L'impresa: "Troppi mesi per un permesso"

L'ex stabilimento della Coca Cola a Tommaso Natale (foto Mario Cucina)

Decathlon aprirà a Palermo, nell'ex stabilimento Coca Cola di Tommaso Natale. Il progetto è alle battute finali e manca solo la relazione dello Sportello unico attività produttive (Suap) del Comune e l'indizione della conferenza di servizi per il rilascio delle autorizzazioni. Il via libera doveva arrivare molti mesi prima, ma per una serie di inciampi burocratici passerà qualche altra settimana prima di avere l'ok definitivo. "Siamo ormai alle battute finali - afferma l'assessore alle Attività produttive Sergio Marino - da qualche giorno abbiamo ricevuto il via libera dall'avvocatura. Pur con qualche difficoltà a causa della mancanza di personale, e con i tempi scanditi dalla legge, siamo riusciti a istruire la pratica". 

Non appena saranno rilasciate le autorizzazioni, Decathlon formalizzzerà l'acquisto del terreno. Intanto ha già ottenuto a livello edilizio tutti i pareri positivi richiesti dalla legge. L'investimento è di 20 milioni di euro, 1,5 milioni sono gli oneri di urbanizzazione. Sarà riqualificata l'intera zona. Già lo scorso giugno il colosso francese di articoli sportivi ha incaricato la Cosan srl per la costruzione dei nuovi ambienti di seimila metri quadrati.

"Troppi mesi per un'autorizzazione - dice Fabio Sanfratello, titolare dell'impresa Cosan srl - così si rischia di fare scappare gli investitori. Comunque, sembra che finalmente sia stata imboccata la strada giusta per concludere l'iter autorizzativo. Speriamo che venga mantenuto l'impegno e si possa passare alla farse di realizzazione del manufatto". In Sicilia, Decathlon è presente a Catania, Milazzo, Ragusa, Melilli e San Cataldo. Nella Sicilia occidentale, lo store di Palermo sarà il primo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento