menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Basta buche" su strade e autostrade, aggiudicati lavori anche nel Palermitano

Anas ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale gli esiti delle gare d’appalto per la Sicilia, del valore complessivo di 60 milioni di euro, per gli interventi di manutenzione programmata

Anas ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale gli esiti delle gare d’appalto, del valore complessivo di 60 milioni di euro, per gli interventi di manutenzione programmata della pavimentazione delle autostrade e delle strade statali della Sicilia. Gli appalti fanno parte di una tranche del piano "Basta buche" composto da 76 bandi e che riguarda l’intero territorio nazionale per un ammontare complessivo di 380 milioni di euro. Nel dettaglio i bandi di gara che riguardano la Sicilia sono 12, del valore di 5 milioni di euro ciascuno.

Le imprese vincitrici:

Per le strade statali della Sicilia orientale, le imprese aggiudicatarie sono Ati Diva srl - Demetra srl di Vallelunga Pratameno (CL), L.P. costruzioni srl di Modica (RG), Ati Igc – Infragest.

Per Tangenziale Ovest di Catania, A18dir “Diramazione di Catania”, Autostrada Catania-Siracusa e strada statale 114 “Orientale Sicula” dal km 54,400 al km 154,600, consorzio stabile Vitruvio che ha designato come impresa esecutrice la consorziata SIAR SRL.

Per le autostrade A19 Palermo-Catania, A29 Palermo-Mazara del Vallo e relative diramazioni, le imprese aggiudicatarie sono Ati Igc – Infragestdi Maletto (CT), Soter srl di Roma, consorzio stabile Vitruvio. che ha designato quale esecutrice l’impresa consorziata Siar srl.
 
Per quanto riguarda le strade statali della Sicilia occidentale, le imprese aggiudicatarie sono Ati Geodesia srl- gruppo Venere srl. Librizzi srl di Vallelunga Pratameno (CL), 3B Srl di Favara (AG), Soter srl di Roma e, infine, Ati Diva srl - emetra srl di Vallelunga Pratameno (CL), che si è aggiudicata due gare per due differenti centri manutentori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento