menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"In dieci anni più cantieri ma meno lavoratori", appello Cgil all'Anas per nuove assunzioni

La Filt Cgilha inviato una lettera alla direzione generale e al responsabile per la Sicilia chiedendo "di colmare la carenza di personale" perchè "la costante diminuzione dei lavoratori non è più sopportabile"

Più lavoro ma meno lavoratori. E' il paradosso che sta vivendo l'Anas e che viene rilanciato dalla Filt Cgil che ha inviato una lettera alla direzione generale e al responsabile per la Sicilia chiedendo "di colmare la carenza di personale".

"A fronte della politica di investimenti che si sta realizzando – scrivono il segretario generale della Filt Sicilia, Franco Spanò e il segretario aziendale Riccardo Cicero - il numero degli addetti Anas in Sicilia ha subito una costante riduzione legata ai pensionamenti e alla mancanza del turnover”.

Nella nota il sindacato rileva che “dal 2009 a oggi gli interventi di manutenzione straordinaria necessari per il miglioramento della rete
stradale, hanno subito un'importante positiva impennata con valori che si sono triplicati in dieci anni e che prevedono un'ulteriore crescita per l’anno in corso”. E che “si è avuto anche a un incremento degli interventi per nuove opere tra cui l’ammodernamento della statale 640 (itinerario Agrigento – Caltanissetta) e della SS 121 (itinerario Palermo – Agrigento) che da sole hanno determinato un  finanziamento complessivo superiore al miliardo di euro”. Tuttavia, a fronte di questo, il personale è diminuito: “Si è passati da 705 dipendenti nel 2009  a 588 nel 2017, con una perdita complessiva di 117 unità tra tecnici, amministrativi e personale d’esercizio”. Si aggiungono i pensionamenti degli ultimi mesi. “La costante diminuzione degli operatori Anas nella regione - sostengono Spanò e Cicero - non è più sopportabile in vista anche delle ulteriori previsioni di crescita della spesa, in quanto gli addetti sono costretti a svolgere sempre più attività, alcune delle quali delicate, che determinano anche gravose responsabilità penali”. Sul problema La Filt chiede “un intervento rapido”. “Risolvere la questione del personale dell’Anas - concludono i due esponenti del sindacato - significa potere rafforzare le sue attività istituzionali, dall’esercizio alla progettazione, la direzione lavori e la gestione amministrativa degli appalti laddove gl investimenti pubblici previsti possono costituire volano di sviluppo economico per la ripresa dopo l’emergenza sanitaria da Covid-19”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento