Amat, Cobas restituiranno ai lavoratori aumento trattenuta sindacale

I rimborsi riguardano le retribuzioni da luglio (mese in cui è scattato l’aumento) a dicembre 2016

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

I Cobas restituiranno ai dipendenti dell’Amat iscritti al sindacato l’aumento della trattenuta sindacale in busta paga previsto dal nuovo contratto nazionale di lavoro degli autoferrotranvieri. Lo rende noto il coordinatore regionale, Carlo Cataldi, che spiega: “Da sempre il contributo sindacale dei Cobas è stato di 8 euro al mese. Nonostante la nostra contrarietà, su pressione degli altri sindacati, il presidente dell’Amat ha detto sì all'aumento. L’importo della trattenuta è così lievitato tra gli 11 e i 13 euro in base al parametro di ciascun dipendente. Per tali ragioni il nostro direttivo ha deciso all'unanimità, rispettando gli impegni presi coi lavoratori, di rimborsare in contanti l’eccedenza agli iscritti ai Cobas lavoro privato”. 

I rimborsi riguardano le retribuzioni da luglio (mese in cui è scattato l’aumento) a dicembre 2016. “Si tratta – conclude Cataldi – di un piccolo segnale in un periodo di grave crisi per l’Amat. Crisi acuita dalle scelte di azienda e socio unico Comune, che continuano a scaricare sui lavoratori una gestione scellerata”

Torna su
PalermoToday è in caricamento