Economia

Alte temperature nei cantieri, i sindacati: "Prevenire i rischi per tutelare i lavoratori"

La nota congiunta firmata dal presidente della Panormoedili Cpt, Mario Puglisi e dal vicepresidente Francesco Danese

 Nella foto da destra a sinistra, Mario Puglisi e Francesco Danese

"Le alte temperature di questi giorni mettono seriamente a rischio l'incolumità di tanti lavoratori impegnati nei cantieri edili, per questo la prevenzione nei luoghi di lavoro riveste un ruolo fondamentale per ridurre i danni alla salute dei lavoratori, esposti all’eccessiva esposizione al sole". Lo dicono, in una nota congiunta, il presidente della Panormoedili Cpt, Mario Puglisi e il vice presidente  Francesco Danese, che aggiungono: "Diverse categorie di lavoratori possono essere esposte, per la loro occupazione, a temperature ambientali elevate ed essere quindi maggiormente a rischio di sviluppare disturbi associati al caldo, in particolare se viene svolta una attività fisica intensa all’aperto (edilizia, cantieristica stradale, etc.). Il nostre ente è a disposizione delle imprese per offrire indicazioni sulle misure da adottare per tutelare i lavoratori, dalla programmazione dei lavori più faticosi in orari con temperature più favorevoli alla possibilità di sospensione dei lavori nelle ore più calde e l'intervento della cassa integrazione  ordinaria, riconosciuta dall'Inps per condizioni meteorologiche avverse, a partire dalla condizione di temperature superiori a 34°. È possibile poi prevedere anche una rotazione nel turno fra i lavoratori piu' esposti. Ci auguriamo-concludono- che le imprese adottino tutte le misure previste per garantire la sicurezza ai lavoratori particolatemnte esposti al caldo e su come riconoscere i segni e i sintomi dello stress termico e del colpo di calore o rischiamo di piangere il morto quando è troppo tardi". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alte temperature nei cantieri, i sindacati: "Prevenire i rischi per tutelare i lavoratori"

PalermoToday è in caricamento