rotate-mobile
Economia Altavilla Milicia

Altavilla, l'appello dell'unione consumatori: "Occorre riaprire filiale Unicredit"

Il presidente Arnone: "La soppressione dell’unico sportello bancario è inaccettabile, una scelta che contribuisce a desertificare i territori e aumentare i disaggi per i cittadini, clienti e imprese"

“La soppressione dell’unico sportello bancario presente ad Altavilla Milicia come altri in provincia di Palermo è inaccettabile, una scelta che contribuisce a desertificare i territori e aumentare i disaggi per i cittadini, clienti e imprese”. A dirlo, in una nota, è il presidente dell’Unione dei Consumatori Manlio Arnone (foto in basso). Nei mesi scorsi è stato soppresso lo sportello bancario dell’Unicredit, l’unico nel paese terrazza del Tirreno, "con un impatto sociale ed economico molto grave sulla comunità e sul territorio".

Altavilla Milicia conta una popolazione superiore a 8 mila abitanti e da maggio gli utenti che hanno un conto corrente o un deposito bancario sono costretti a recarsi a Casteldaccia per qualsiasi operazione, un disagio anche per i numerosi turisti che durante il periodo estivo, soggiornano nel territorio ma è motivo di preoccupazione principalmente per la popolazione anziana che fatica a spostarsi. “Chiediamo al sindaco di Altavilla Milicia Giuseppe Virga – conclude Arnone – un incontro per cercare di individuare assieme una soluzione ad un problema che certamente ha un grave impatto sociale”.  
 

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altavilla, l'appello dell'unione consumatori: "Occorre riaprire filiale Unicredit"

PalermoToday è in caricamento