Operatori Almaviva vincono ricorso: "No a ricalcolo ferie con ammortizzatori"

Lo ha stabilito la sezione lavoro del Tribunale, che ha ritenuto illegittime le trattenute effettuate per "riproporzionare il trattamento economico delle ferie maturate"

Anche se i lavoratori stanno usufruendo degli ammortizzatori sociali, il trattamento economico delle ferie non deve essere ricalcolato (ovvero il valore in termini economici non deve essere ridotto di pari passo con lo stipendio). Lo ha stabilito la sezione lavoro del Tribunale di Palermo che ha ritenuto illegittime le trattenute effettuate da Almaviva, per "riproporzionare il trattamento economico delle ferie maturate in costanza di ammortizzatore sociale". 

A dare il via all'azione legale, un gruppo di 46 lavoratori tutti iscritti alla Slc Cgil e rappresentati dall'avvocato Pietro Vizzini, che ha formalizzato il ricorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Siamo estremamente soddisfatti - dichiarano Maurizio Rosso, segretario generale Slc Cgil Palermo, ed Emiliano Cammarata, rsu Almaviva Slc Cgil - del fatto che il tribunale di abbia dato ragione ai lavoratori. Riteniamo questo risultato ancora più importante in considerazione del fatto che si tratta di lavoratori che da anni vedono le loro retribuzioni assottigliarsi sotto la scure degli ammortizzatori sociali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, prima vittima a Palermo: 55enne muore all'ospedale Civico

  • Un altro caso di Coronavirus fa tremare Comdata, donna positiva: "Ora la situazione è grave"

  • Virus, sui social si pianifica l'assalto ai supermercati: in campo polizia e carabinieri

  • Coronavirus, in Sicilia già venti morti: salgono a 846 i contagiati, 125 più di ieri

  • Incidente in via Basile, investito da un automobilista che scappa: morto 57enne

  • Coronavirus, furia Musumeci in tv: "La Sicilia è chiusa, da noi per avere dei diritti bisogna gridare"

Torna su
PalermoToday è in caricamento