Economia

Almaviva, in bilico 3.400 lavoratori di Palermo: adesso si accelera

Incontro con i rappresentanti del governo Musumeci, del Comune e i vertici della stessa azienda: "Abbiamo chiesto un impegno attivo e soluzioni immediate per tutelare i lavoratori"

“Abbiamo chiesto un impegno attivo e soluzioni immediate per tutelare i lavoratori e la sede di Almaviva Palermo. Con l’incontro di oggi, alla Regione, è partito il vero confronto per evitare il conferimento del ramo d’azienda e la costituzione di una newco”. Lo afferma Giuseppe Tumminia, segretario della UilCom Sicilia, oggi all’incontro con i rappresentanti del governo Musumeci, del Comune e i vertici della stessa Azienda. Dalla prossima settimana si affronteranno tre tavoli tecnici: tariffe e commesse; recupero della qualità e della produttività; esuberi, già quantificati in 700 unità.  

"Nel corso dell’incontro con Almaviva Contact - aggiunge in una nota il coordinatore regionale Almaviva Contact Sicilia, Claudio Marchesini - l’azienda ha recepito le proposte avanzate dall’Ugl Telecomunicazioni per evitare la prospettiva di eventuali esuberi a Palermo -. Le nostre proposte riguardano principalmente il ricollocamento degli ex Lsu attualmente operanti in Almaviva, l’esodo incentivato e la formazione digitale del personale. A partire dalla prossima settimana prenderanno avvio tre tavoli tematici per chiudere positivamente la vertenza.Per parte nostra - prosegue - abbiamo ribadito che è fondamentale il ruolo dei committenti che non possono proseguire con la politica dei tagli delle commesse: che arrivano ormai ad essere ampiamente sotto la soglia dei minimi tabellari del Ccnl".

Per Antonio Vitti, segretario provinciale dell’Ugl di Palermo, "restiamo contrari alla creazione di una newco, che potremmo definire ‘bad company’: crediamo che la salvaguardia occupazionale dei 3400 lavoratori di Almaviva a Palermo non passi attraverso la societarizzazione, ma attraverso un tavolo serrato di trattativa che veda anche il supporto e la garanzia istituzionale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Almaviva, in bilico 3.400 lavoratori di Palermo: adesso si accelera

PalermoToday è in caricamento