rotate-mobile
La vertenza

Covisian, c'è l'incontro di conciliazione: ma in 53 non si presentano alla firma del contratto

Avrebbero dovuto siglare le dimissioni da Almaviva e la nuova assunzione con Covisian. A sorpresa erano assenti in 53 dipendenti, 3 dalla sede di Rende e 50 da quella di Palermo, alcuni dei quali per motivi di salute

Colpo di scena all'incontro di conciliazione per i 136 ex lavoratori Almaviva, tra Palermo e Rende, per la firma delle dimissioni da Almaviva e la firma per il contratto di assunzione con Covisian. A sorpresa - come apprende l'Adnkronos - non si sono presentati in 53 dipendenti, 3 dalla sede di Rende e 50 dalla sede di Palermo, alcuni dei quali per motivi di salute. Dei 136 dipendenti, 127 lavorano al centro di Palermo e 9 a Rende. Invece, come confermano da ambienti dell'azienda, in 53 hanno dato forfait. Il tavolo ministeriale per la vertenza Covisian-Almaviva è proseguito per mesi. Ieri era prevista la firma durante l'incontro di conciliazione ma 53 dipendenti hanno deciso di non presentarsi.

I termini dell'accordo

Lo scorso 17 giugno era stato raggiunto l'accordo tra Almaviva, Covisian, Ita e sindacati. I 522 lavoratori interessati dalla vertenza verranno interamente riassorbiti da Covisian e Ita Spa Airways entro il 31 dicembre 2022 in linea con quanto previsto dall'accordo dello scorso 21 ottobre. In particolare, Ita si è impegnata ad assumere a tempo indeterminato 200 lavoratori del bacino di Palermo e Rende, mentre gli altri verranno progressivamente riassorbiti da Covisian. L'accordo è stato raggiunto grazie alla disponibilità di tutte le aziende coinvolte a contribuire alla risoluzione del problema. Le assunzioni di 200 lavoratori da parte di Ita consentiranno di accompagnare la crescita del business della compagnia che sta vedendo aumentare il volume dei passeggeri e il numero di rotte, garantendo un servizio di assistenza al cliente ottimale.

protesta covisian almaviva - foto Ansa-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covisian, c'è l'incontro di conciliazione: ma in 53 non si presentano alla firma del contratto

PalermoToday è in caricamento