menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Doccia gelata Almaviva, l'azienda conferma i licenziamenti

I vertici della società hanno incontrato l'assessore regionale alle Attività produttive Mariella Lo Bello, ribandendo le proprie posizioni: si avanti con i tagli

Una doccia gelata. A poche ore dal vertice di Roma tra sindacati e azienda, non arrivano buone nuove sul fronte Almaviva. I vertici della società, il presidente Marco Tripi e l'amministratore delegato Andrea Antonelli, nella serata di ieri hanno incontrato l'assessore regionale alle Attività produttive Mariella Lo Bello, ribadendo le proprie posizioni. E cioé: si va avanti con i tagli. L'incontro è terminato poco prima delle 21.  

Secondo le prime indiscrezioni intanto il governo sarebbe pronto a mettere in campo ammortizzatori sociali in deroga sino a dicembre, consentendo una proroga dei contratti di solidarietà fino a fine anno. Ma Almaviva ritiene insufficienti le garanzie del governo nazionale sulla questione delle delocalizzazioni. La sensazione è che il dialogo continuerà a oltranza. Sono 1.670 i lavoratori palermitani in odore di licenziamento. Ma la scure degli esuberi avanza inesorabilmente e restano solo 64 giorni di tempo per scongiurare i tagli. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento