Allo sporting village convegno su fiscalità e aspetti contabili degli enti dilettantistici sportivi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

I commercialisti di Palermo si schierano con il Coni e le Federazioni sportive per supportare un cambiamento ed una regolarizzazione fiscale nel mondo dello sport. E' quanto emerso dal convegno di studi dal titolo “Gli enti dilettantistici sportivi: approfondimenti su fiscalità, aspetti contabili, civilistici e del lavoro” che si è tenuto, questa mattina, allo Sporting Village.

Organizzato dall’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Palermo e dalla Fondazione Francesco Bianchini con il patrocinio della Fondazione nazionale commercialisti, l’evento costituisce una delle tappe del percorso di trasferimento delle conoscenze avviato dal Coni e dalla Fondazione nazionale dei commercialisti nel corso dell'anno.

Il convegno ha illustrato con taglio "operativo" il complesso mondo delle Associazioni sportive dilettantistiche e delle S.S.D., sotto il profilo civilistico, fiscale e del lavoro. I temi sono stati affrontati con il puntuale obiettivo di sensibilizzare gli attori del mondo dello sport ed i consulenti sul complesso intreccio normativo che lo caratterizza.

Ad aprire i lavori del convegno, il vicepresidente del Coni Sicilia Sergio Parisi, il presidente dell’Odcec di Palermo Fabrizio Escheri e il presidente della Fondazione Bianchini Nicolò La Barbera. Tra i relatori, Luca Scarpa dottore commercialista e collaboratore della procura federale figc, Patrizia Sideri docente della scuola regionale dello sport Toscana, Antonio Coglitore consigliere dell’Odcec di Palermo e della Fondazione Bianchini, Salvatore la Licata, consigliere dell’Odcec e Fabrizio Di Costanzo. 

Torna su
PalermoToday è in caricamento