Economia

Lavoratori Araf non pagati da 3 mesi Appello a Lombardo per salvare l'ente

I 160 dipendenti dell'associazione regionale allevatori della Sicilia hanno indetto un sit-in per lunedì mattina davanti a Palazzo d'Orleans. "Da 60 anni assicuriamo un'attività tecnica che ha migliorato la filiera produttiva"

 

I lavoratori dell'Aras, l'associazione regionale allevatori della Sicilia, da tre mesi non percepiscono gli stipendi e per lunedì mattina hanno indetto un sit-in davanti a Palazzo d'Orleans.
 
In una nota i lavoratori lanciano un appello per non bloccare un'attività tecnica negli allevamenti che va avanti da 60 anni.
"Tre criticità costringono l'Aras - si legge nella nota - a segnare il passo anche se l'attività al servizio del patrimonio zootecnico isolano viene portata avanti dal 1952 con i risultati di miglioramento produttivo delle aziende ben noti a tutti e con notevoli riflessi positivi nella filiera dei prodotti di qualità dell'alimentazione umana".
 
Gli ostacoli che non permettono all'Aras di andare avanti sono "i ritardati trasferimenti di fondi dal Mipaf alla Regione (anni 2010 e 2011) che, conseguentemente, determinano ritardi di erogazione della retribuzione ai dipendenti, ai professionisti convenzionati e ai vari fornitori, l'eccessiva e inspiegabile cavillosità burocratica delle istituzioni regionali e nazionali blocca l'erogazione dei contributi dovuti all'Aras; la ritardata attuazione di accordi tra Aia, Mipaf, ministero del Welfare e Conferenza Stato-Regioni che non consente una ristrutturazione dell'Ente umanamente dignitosa, né favorisce accordi che potrebbero fungere da apripista ad ulteriori convergenze regionali in tal senso".
E l'Aras ha dovuto subire un commissariamento che i lavoratori reputano "eccessivamente lungo e infruttuoso incapace di assumere responsabilità concrete e di sviluppare la ristrutturazione e il rilancio dell'attività dell'Ente".
 
A questo punto, secondo i dipendenti dell'Aras "solo il governatore Lombardo può disporre lo sblocco della situazione in favore dei 160 lavoratori dell'Ente e per dare agli allevatori siciliani ancora la possibilità di contare sui servizi tecnici assicurati da 60 anni".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori Araf non pagati da 3 mesi Appello a Lombardo per salvare l'ente

PalermoToday è in caricamento