menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Francesco Randazzo

Francesco Randazzo

Gesap serra le fila e nomina il nuovo Cda: Francesco Randazzo presidente

Nelle settimane scorse l'amministratore delegato Giovanni Scalia e due consiglieri, Cleo Li Calzi e Domenico Cacciatore, avevano rassegnato il mandato. Da qui la decadenza del Consiglio. I tre sono stati rinominati. Fuori il vecchio presidente Tullio Giuffrè. Orlando: "Garantita la continuità"

Si ricompone il "puzzle" Gesap, dopo che le dimissioni di tre componenti avevano fatto decadere il Cda. L’assemblea dei soci della società di gestione dell'aeroporto (Città metropolita di Palermo, Comune di Palermo, Camera di commercio di Palermo ed Enna, Comune di Cinisi, Sicindustria, Unione provinciale Agricoltori, Federazione regionale Agricoltori) ha designato i nuovi componenti del Consiglio di amministrazione.

In quota Città Metropolitana di Palermo sono stati indicati Giovanni Scalia e Cleo Li Calzi (che nelle settimane scorse si erano dimessi ndr); per il Comune di Palermo Francesco Randazzo e Domenico Cacciatore (anche lui ex dimissionario ndr), mentre per la Camera di commercio Alessandro Albanese, presidente dell’ente camerale. 

Successivamente, nella prima seduta del nuovo Consiglio di amministrazione è stato nominato presidente Francesco Randazzo al posto di Tullio Giuffré. Giovanni Scalia è stato confermato amministratore delegato. Il vicepresidente, espressione della Camera di Commercio, é Alessandro Albanese. Riconferma anche per il consigliere Cleo li Calzi, con delega all’innovazione e pari opportunità, e il giovane avvocato Domenico Cacciatore. 

"Viene garantita la continuità di un cammino di crescita e sviluppo - afferma il sindaco di Palermo Leoluca Orlando - di quella che rimane un’azienda di eccellenza a partecipazione pubblica, a servizio dell’intera Sicilia, al servizio della promozione turistica e della cultura dell’accoglienza”. “Auspichiamo che si riprenda da subito la via del dialogo per risolvere nel più breve tempo possibile le problematiche dei lavoratori di Gesap. Siamo pronti a dare il nostro contributo per lo svolgimento proficuo dei lavori”, affermano Filt Cgil, Fit Cisl e Uol Trasporti. 

Chi è il presidente Francesco Randazzo 

Amministratore unico di Sispi spa, società con socio unico il Comune di Palermo, Francesco Randazzo è nato a Palermo nel 1940, coniugato, con due figli. Laureato in giurisprudenza con 110 e lode e diplomato in ottica, è stato pubblicista ed editore di riviste fotografiche e amministratore delegato della Randazzo spa, azienda leader nazionale nel settore dell’ottica e della fotografia. Vicepresidente Gtm spa - Città del Mare e amministratore delegato Ofi spa Optissimo, è stato membro del consiglio direttivo della Camera di commercio di Palermo fino al marzo 2015. Presidente Kalos spa, società che opera nel settore immobiliare.

Chi è l’amministratore delegato Giovanni Scalia

Manager con esperienze internazionali, Giovanni Scalia, 39 anni, è ingegnere gestionale. Ha completo la formazione con esperienze in Spagna e Stati Uniti conseguendo il Master in Bussiness Administration presso la Luiss Business School. Dirigente della multinazionale di consulenza strategica Bain & Company, dove ha coordinato progetti di piani strategici, modelli organizzativi e advisoring tra Italia, Gran Bretagna, Danimarca e Turchia; a fine 2010 torna a Palermo per prendere le redini dell'azienda di famiglia Scalia Group, che nell'arco di qualche anno, con un processo di innovazione e crescita, leader del settore della pelletteria in ambito nazionale grazie alla catena retail in Sicilia, tra i più importanti siti di ecommerce del settore. Dal 2012 è consigliere di Gesap, la società di gestione dell’aeroporto di Palermo, mentre dal 2015 è presidente di Gh Palermo, società di handling dell'aeroporto di Palermo con oltre 300 dipendenti. Dal 2018 è amministratore delegato di Gesap spa.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento