rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Economia

Adoc Sicilia, Ciotta: "Dal pane agli ortaggi prezzi alle stelle, la Regione istituisca osservatorio"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Già da settimane sempre più cittadini denunciano l’aumento dei prezzi dei beni di primissima necessità come pane, caffè, ortaggi e frutta. E ancora salumi, latte, formaggi e pesce. Nell’elenco non mancano prodotti per la pulizia personale e della casa che vanno ad aggiungersi all’insostenibile costo dei carburanti, del gas e dell’energia elettrica. Quello che non aumenta, però, sono gli stipendi. Impossibile, quindi, per le famiglie tirare avanti”. Lo afferma Luigi Ciotta, presidente dell’Adoc Sicilia, che spiega: “Si tratta di aumenti ingiustificati e fortemente speculativi. In alcuni casi l’aumento è del 60% in più rispetto all’inizio del periodo emergenziale legato alla guerra in Ucraina”.

Per questo l’associazione dei consumatori ha chiesto al presidente, Nello Musumeci e all’assessore al Ramo, l’istituzione di un Osservatorio regionale sui prezzi. “L’obiettivo - precisa Ciotta - è di raccogliere le segnalazioni, monitorare i fenomeni speculativi ed orientare il programma delle attività di controllo da parte degli organi competenti. In questo progetto dovrebbero essere coinvolte anche le Prefetture, un delegato della Regione, un rappresentante dell’Anci, un rappresentante delle Camere di Commercio e le associazioni dei consumatori riconosciute dalla Regione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adoc Sicilia, Ciotta: "Dal pane agli ortaggi prezzi alle stelle, la Regione istituisca osservatorio"

PalermoToday è in caricamento