Lavoratori Portobello, accordo siglato: in 20 passano all’Arcipelago srl

Un gruppetto di dipendenti dal 24 febbraio entrerà in servizio per la nuova società che intende rilanciare il centro commerciale di Carini prima legato alla Ferdico & Co snc diventata oggetto di confisca

Il centro commerciale di Carini

Siglato l’accordo che prevede il passaggio dei lavoratori del centro commerciale Portobello di Carini alla società Arcipelago. "Dopo un estenuante calvario - afferma Mimma Calabrò, segretario generale della Fisascat Cisl Sicilia - che ha visto i lavoratori per anni senza reddito e i primi in Italia ad essere ammessi alla cassa integrazione straordinaria per dipendenti di aziende confiscate alla mafia”. Dal prossimo 24 febbraio 20 lavoratori dovrebbero transitare nellas società immobiliare che  come obiettivo il rilancio dell’attività.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“A causa dei tempi strettissimi legati all’imminente scadenza della licenza della struttura - aggiunge Calabrò - i lavoratori rischiavano di non poter più passare alla nuova società che avrebbe potuto garantire loro la continuità occupazionale, rimanendo così in capo alla Ferdico & Co snc (società confiscata, ndr) e vanificando tutti i sacrifici compiuti negli anni. Grazie all’impegno profuso dalle parti siamo riusciti a trovare una soluzione che permetta ai lavoratori di poter avere una copertura economica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, prima vittima a Palermo: 55enne muore all'ospedale Civico

  • Un altro caso di Coronavirus fa tremare Comdata, donna positiva: "Ora la situazione è grave"

  • Virus, sui social si pianifica l'assalto ai supermercati: in campo polizia e carabinieri

  • Coronavirus, in Sicilia già venti morti: salgono a 846 i contagiati, 125 più di ieri

  • Incidente in via Basile, investito da un automobilista che scappa: morto 57enne

  • Controlli sui prezzi di frutta e verdura, rincari anche del 100% di finocchi e fagiolini

Torna su
PalermoToday è in caricamento