Economia

Accenture, Le Pera (Ugl tlc): "L'arroganza dell'azienda è senza fine"

Le parole di Luigi Le Pera, della segreteria nazionale dell'UGL Telecomunicazioni, sull'assenza della British Telecom al tavolo ministeriale per la vertenza riguardante il sito di Palermo.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Anche nella giornata di oggi British Telecom ha disertato il tavolo ministeriale per la vertenza riguardante il sito di Palermo. E' evidente l'atteggiamento arrogante e irriguardoso nei confronti di lavoratori, sindacati e istituzioni da parte di una multinazionale che sin dall'inizio della vertenza ha dimostrato di non voler addivenire ad un accordo". E' quanto dichiara Luigi Le Pera della Segreteria Nazionale della UGL Telecomunicazioni.

"In questa vertenza abbiamo visto la presenza di elementi che oggi caratterizzano lo scenario del settore dei call center e più in generale di quello del mondo del lavoro: una cessione di ramo come strumento per alleggerire il costo del lavoro, le istituzioni impossibilitate a intervenire autorevolmente per evitare un epilogo negativo, l'aberrante logica del profitto immediato e massimizzato in nome della quale vengono sacrificate le legittime aspirazioni di centinaia di lavoratori ad avere un lavoro per costruire un futuro stabile e dignitoso" conclude Le Pera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accenture, Le Pera (Ugl tlc): "L'arroganza dell'azienda è senza fine"

PalermoToday è in caricamento