Economia

A Vucciria "colonizza" Pavia: "Cerchiamo commessi, ma li vogliamo siciliani"

L'avviso è stato affisso sulle vetrine del nuovo locale che porta nel bel mezzo della Pianura Padana il calore e la frenesia di Palermo. L'assessore al commercio di Pavia: "Le assunzioni sono fatto positivo, non le discriminazioni..."

"Per la prossima apertura si ricerca personale siciliano giovane e motivato da inserire nel nuovo punto vendita. Per candidarsi inviare copia del curriculum vitae a hr@a-vucciria.it". L'avviso è stato affisso sulle vetrine del locale A Vucciria, che dopo avero aperto due sedi a Milano (uno in zona Navigli e uno in corso Buenos Aires) si "estende" anche a Pavia. Un avviso che non poteva passare inosservato.

"Un cartello che vuole essere simpatico – ha detto il responsabile del personale Alessandro Setaro a La Provincia Pavese –, possiamo definirlo anche pittoresco. Ma un elemento di verità c’è: perché questi locali nascono con l’obiettivo di far conoscere le specialità gastronomiche palermitane, non a caso infatti ci chiamiamo A Vucciria, che è lo storico mercato di Palermo. Vogliamo che anche a Pavia si possano apprezzare i magnifici sapori della terra siciliana. Un candidato siciliano probabilmente fa meno fatica a entrare nello spirito di questo locale. Ma è del tutto evidente che possiamo assumere anche giovani di altre parti d’Italia se dimostrano la giusta passione per questo lavoro".

Arancine e cassate anche a Pavia. Il tentativo di "colonizzare" gastronomicamente anche la provincia lombarda è ambizioso, dopo la positiva esperienza milanese. Non l'ha presa benissimo l’assessore comunale al commercio Angela Gregorini, che a La Provincia Pavese ha detto: "Le assunzioni un sono fatto positivo. Sul fatto che gli assunti debbano esserere siciliani esprimo qualche perplessità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Vucciria "colonizza" Pavia: "Cerchiamo commessi, ma li vogliamo siciliani"

PalermoToday è in caricamento