rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

La Ztl resta in vigore: Tar respinge la richiesta di sospensiva

Saranno i giudici, il 6 dicembre, a decidere sul ricorso presentato da un gruppo di cittadini e associazioni contro il provvedimento. Nell'attesa tutto rimane invariato

"Non ci sono i presupposti per decidere prima dell'udienza di merito sulla sospensiva della Ztl". Con questa motivazione il presidente della terza sezione del Tar Sicilia, Solveig Cogliani, ha respinto la richiesta di sospensiva urgente avanzata da cittadini, commercianti e associazioni contro il provvedimento di limitazione al traffico varato dal Comune nell'area compresa tra la Stazione centrale e piazza Verdi.

La Zona a traffico limitato quindi rimane in vigore, almeno fino al il 6 dicembre, quando si svolgerà l'udienza di merito sul ricorso. I ricorrenti avevano chiesto al Tar, attraverso l'avvocato Alessandro Dagnino, di anticipare la decisione, alla luce della crisi che stanno vivendo le attività produttive che ricadono nel perimetro della Ztl.

Secondo il presidente del Tar però "non sussiste l'estrema gravità e urgenza". Il ricorso era stato presentato per "motivi aggiunti", da numerose associazioni di categoria. Si tratta del secondo ricorso che viene proposto contro un provvedimento antismog dell'amministrazione Orlando. Il 6 aprile scorso, il Tar aveva accolto quello delle associazioni Bispensiero e Vivo civile e aveva sospeso il primo provvedimento di zona a traffico limitato. Poi a maggio il Cga aveva sbloccato con riserva la Ztl, chiedendo però al Comune di motivare più diffusamente il provvedimento. Nel frattempo, le associazioni ambientaliste - come Legambiente e Fai - hanno presentato un "contro ricorso" a sostegno della Ztl. Il 6 dicembre il verdetto finale.

LE REAZIONI
FUMETTA (PRC) - "
Il pronunciamento del Tar, che non ha accolto le ragioni d'urgenza dei ricorrenti, è una buona notizia per il palermitani che stanno cominciando ad apprezzare gli effetti positivi della Ztl: meno traffico, migliore qualità dell'aria, aumento della vivibilità". Lo dichiara Vincenzo Fumetta, segretario provinciale di Rifondazione Comunista il quale invita l'amministrazione "a rendere pubblici gli effetti positivi, in termini ambientali della Ztl, affrettandosi ad apportare le modifiche necessarie a dimostrare che le limitazioni del traffico privato rappresentano una sfida anche per il rilancio dell'economia e per il commercio".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Ztl resta in vigore: Tar respinge la richiesta di sospensiva

PalermoToday è in caricamento