menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ztl, attivato il numero Amat: pass prenotabili on line da giorno 14

Da domani gli utenti potranno ricevere tutte le informazioni utili chiamando lo 091.350350. I ticket potranno essere pagati tramite bollettino postale o bonifico bancario e saranno recapitati a casa entro sette giorni

Da domani, mercoledì 2 marzo, sarà attivo - dalle 9 alle 18 - il numero Amat 091.350350 per ricevere informazioni sulle zone a traffico limitato (Ztl). Ai cittadini saranno forniti i dettagli sull’area e sul perimetro; tratti stradali di libero transito; orari e giorni di validità; divieti; disciplina di accesso, transito e sosta; sanzioni; tariffe; agevolazioni; punti di informazione; modalità di pagamento.

Dal 14 marzo invece, anche sul sito del Comune, verrà attivato il servizio on line di prenotazione dei pass che potranno essere pagati tramite bollettino postale o bonifico bancario e che saranno recapitati a casa entro sette giorni successivi al pagamento. Infine, il 21 marzo partirà
il servizio di pagamento on line attraverso carta di credito o banco posta, con rilascio immediato di un pass temporaneo e con il recapito a casa del pass definitivo entro sette giorni. 

Contemporaneamente sarà attivato il servizio di rilascio pass presso le sedi Amat di via Manin e via Giusti, presso i depositi del Tram di Roccella e Castellana, cittadella universitaria di viale delle Scienze. Mentre, a partire da oggi, l’Amat ha sospeso l’attività di vendita di biglietti, abbonamenti, car e bike sharing presso il Centro commerciale Conca d’Oro di via Lanza di Scalea.

Insomma, il Comune tira dritto per la sua strada. Ma le polemiche non si placano. Ultima: lo "sconto farsa" di 10 euro per i residenti. “Entro un mese il consiglio comunale elaborerà un regolamento sulle Ztl - afferma il capogruppo di Comitati Civici a Sala delle Lapidi Filippo Occhipinti - che disciplinerà in modo corretto tariffe, agevolazioni e tutela dell’ambiente. La riduzione ai residenti di 10 euro è una presa in giro nei confronti del consiglio, maggioranza in primis, che ha votato le Ztl sapendo che nessun ribasso era possibile, così come avevano sentenziato gli uffici. La mossa della giunta sa di beffa e quindi è arrivato il momento, a prescindere dalla finanziaria regionale, di rimettere mano alla questione. I Comitati Civici - conclude - stanno predisponendo una proposta che tenga conto delle esigenze dei residenti, dei commercianti e dei lavoratori ma soprattutto dell'ambiente. La nostra proposta sarà confrontata con quelle delle altre forze politiche e credo proprio che faremo un ottimo lavoro perché lo spirito della capigruppo di oggi era di piena sintonia come non mai in questa consiliatura”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento