"Ztl di notte nei weekend": la proposta dei residenti finisce sul tavolo di Orlando

L'idea è stata sposata dal Consiglio della Prima circoscrizione, che ha approvato all'unanimità una proposta di delibera. Tra gli obiettivi, anche quello di potenziare il servizio di navetta gratuita: "Tanti condomini hanno avuto difficoltà ad accedere persino fisicamente al portone della propria abitazione"

Via Roma - foto Riccardo Nicolosi

Estendere la Ztl in orario notturno, dalle 20 di venerdì alle 4 di domenica mattina, e potenziare il servizio di navetta gratuita: l'idea di un comitato di residenti del centro storico è stata "sposata" dal Consiglio della Prima circoscrizione, che ha approvato all'unanimità una proposta di delibera. L'atto - portato avanti dai consiglieri di quartiere Fabrizio Brancato (Sinistra Comune), Tiziana Venturella (Sinistra Comune) e Salvatore Sorci (Sicilia Futura) - è adesso sul tavolo del sindaco, del vicesindaco, dell'assessore alla Mobilità e del comandante della polizia municipale.

"L’idea di proporre l’estensione della Ztl in orario notturno - si legge in una nota della Prima circoscrizione - è frutto del monitoraggio e del serrato confronto diretto con il territorio, che sempre più frequentemente si è espresso attraverso comitati cittadini e gruppi assembleari spontanei che hanno a cuore il tema della qualità della vita in centro storico. La nascita di questi "luoghi di confronto" caratterizzati da un'eterogeneità interlocutoria per interessi e bisogni, si traduce in riappropriazione del senso di comunità e in una ricerca di soluzioni da proporre alla pubblica amministrazione, di cui noi, consiglieri di circoscrizione, ci facciamo tramite".

Ma da cosa nasce la necessità di stoppare le auto di notte nei weekend? "Nell’ultimo anno - rispondono i consiglieri della Prima circoscrizione - numerose sono state le segnalazioni di residenti che hanno avuto difficoltà ad accedere persino fisicamente al portone della propria abitazione per via delle auto parcheggiate selvaggiamente in qualunque spazio disponibile. A ciò si aggiunge l’inquinamento ambientale ed acustico prodotto da una fruizione non regolamentata, con l’inevitabile conseguenza dell’intasamento delle strade del centro storico. Riteniamo fondamentale inoltre che il potenziamento delle aree di parcheggio, attualmente oggetto di studio da parte del Comune e l’implementazione del servizio di navetta free bus, si combinino con ulteriori forme di agevolazioni inerenti la mobilità: ad esempio taxi sharing, biglietti ztl notturna a prezzi calmierati, ecc...".

"L'approvazione di questa delibera - aggiungono Brancato e Venturella - è un importante risultato, frutto dell'attento lavoro di quasi un anno sul territorio. Abbiamo formalizzato la proposta, infatti, dopo numerosi incontri cittadini, formali e non, che il Consiglio di Prima circoscrizione ha da subito lanciato come metodo di lavoro, organizzando consigli di strada, comitati dei vari quartieri, assemblee spontanee. Vivibilità e qualità della vita per i residenti del centro storico sono perfettamente coniugabili con le esigenze di un territorio che propone sempre migliori offerte ricreative serali e notturne. Siamo certi, infatti, che la modifica del regolamento, insieme all'ottimizzazione della mobilità notturna, sia una risposta concreta alle esigenze manifestate da tutti, esercenti e residenti del centro storico".

"Quella del Consiglio della Prima circoscrizione - afferma il presidente della commissione consiliare Attività produttive Ottavio Zacco (Sicilia Futura) - è una buona proposta per migliorare la vivibilità e la qualità della vita dei residenti del centro storico, che spesso restano prigionieri delle automobili posteggiate ovunque e vittime di un inquinamento eccessivo nelle ore notturne. A questo bisognerebbe aggiungere l'accesso libero nel centro storico nelle ore diurne di venerdì, giornata meno trafficata e pertanto non impattante rispetto ai fattori di inquinamento atmosferico ed acustico, anche se forse sarebbe opportuno attivarla dalle 21 e non dalle 20".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento