Cronaca Tribunali-Castellammare

Ztl, verbali a raffica ma pochi ricorsi: solo l'1,3% dei multati si è appellato al prefetto

Appena lo 0,13% dei trasgressori si è invece rivolto al giudice di pace. I dati della polizia municipale: dal 25 settembre al 23 febbraio sanzionati 232.653 automobilisti. Le telecamere che sorvegliano i varchi hanno registrato 840.187 transiti

Solo l'1,3% dei trasgressori della Ztl ha fatto ricorso al prefetto, appena lo 0,13% si è appellato al giudice di pace. Dopo le proteste, i ricorsi contro la valanga di contravvenzioni elevate dalla polizia municipale - oltre 230 mila - si contano sulle dita di una mano. Pochi, pochissimi, stando ai dati diffusi dal comando dei vigili urbani.

Su 230 mila sanzioni, 3 mila sono stati presentati al prefetto e 300 al giudice di pace. Questo il conto della serva fatto dai caschi bianchi dal 25 settembre 2017, data di entrata in vigore della Zona a traffico limitato, al 23 febbraio scorso. Le telecamere che sorvegliano i varchi hanno registrato 840.187 transiti: 574.449 i passaggi autorizzati (lista bianca, veicoli delle forze dell’ordine, di soccorso, di pubblica utilità ecc...); mentre dei 265.738 veicoli sottoposti in totale agli accertamenti, 232.653 sono stati verbalizzati.

La scure si è abbattuta sugli automobilisti senza abbonamento o privi di pass giornaliero, che hanno oltrepassato i 5 varchi di Porta Felice, piazza Santo Spirito, piazza Giulio Cesare-via Roma, via Porto Salvo-Cala, piazza Verdi-teatro Massimo, via Gagini-piazza Colonna.

"Il comando di polizia municipale - si legge in una nota - laddove ne ricorressero le circostanze, ha espresso le proprie deduzioni rilasciando parere favorevole/non contrario ad un eventuale accoglimento del ricorso, mentre nel 5% dei casi ha proceduto in autotutela non emettendo il verbale per la notifica nelle circostanze previste dal disciplinare (scadenza pass invalidi, mancato rinnovo, pass giornalieri ecc...). 

Ampia la casistica delle anomalie denunciate dai "super multati": dai verbali seriali (elevati nello stesso giorno a utenti che hanno accumulato 150 multe) agli automobilisti sanzionati lo stesso giorno del rinnovo del pass, passando per le contravvenzioni agli invalidi. Dall'amministrazione comunale è arrivata l'indicazione di non fare nessuna sanatoria generalizzata, ma di valutare caso per caso la possibilità di annullare in autotutela alcune delle migliaia di multe della Ztl. Così si è fatto per i disabili e pochi altri casi paradossali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ztl, verbali a raffica ma pochi ricorsi: solo l'1,3% dei multati si è appellato al prefetto

PalermoToday è in caricamento