Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Il Comune ha deciso: il primo giugno torna la Ztl di giorno

I possessori dei pass potranno recuperare i giorni di stop, da domani i rinnovi. L'assessore comunale alla Mobilità, Giusto Catania: "Con la zona gialla non c'è ragione per prorogare la sospensione". Gelarda: "Ennesimo schiaffo ai palermitani". Ferrandelli: "Scelta insensata"

Dal primo giugno torna in funzione la Ztl. Questa sarà quindi l'ultima settimana di sospensione; dopodiché verranno reintrodotti i divieti per le auto in centro nelle ore diurne (dalle 8 alle 20, dal lunedì al venerdì). Continuerà a rimanere sospesa invece la Ztl notturna, vista la conferma del coprifuoco (seppur spostato di un'ora).

Lo rende noto l'assessore comunale alla Mobilità, Giusto Catania, spiegando che "con l'avvio della zona gialla non sussistono le ragioni per prorogare ulteriormente la sospensione della Ztl, tuttavia si è scelto di emettere un'ordinanza che proroga la sospensione fino al 31 maggio, al fine di di promuovere una comunicazione funzionale ed efficace alla cittadinanza".

Per i possessori di pass Ztl, i giorni di sospensione saranno recuperati e la Sispi invierà, entro metà settimana, una comunicazione formale ad ogni singola persona, con la quale sarà ricalcolata la nuova data di scadenza del pass. Chi ha il pass scaduto invece da domani potrà procedere al rinnovo (online e cartaceo) con validità a partire dall'1 giugno. 

La decisione del Comune scatena la reazione delle opposizioni. La Lega attacca: "E' l'ennesimo schiaffo ai palermitani" dicono il capogruppo in Consiglio Igor Gelarda e la responsabile Giovani Elisabetta Luparello, puntando il dito contro l'assessore Catania e il sindaco Orlando. "Per loro le problematiche, enormi, che i palermitani stanno affrontando con il Covid non esistono. Abbiamo chiesto che venga sospesa fino alla fine della pandemia la Ztl, ma evidentemente il mondo virtuale in cui vivono Orlando e Catania è diverso da quello reale in cui sono stati costretti a vivere proprio da lui e da altri amministratori incapaci della Giunta Orlando. Ci dispiace che questa agonia dovrà durare ancora un anno, sempre che il sindaco Orlando non faccia la saggia scelta di dimettersi prima".

Per il consigliere Fabrizio Ferrandelli (+Europa) riattivare la Ztl "è un errore ed una scelta insensata, che non condivido e le cui tempistiche sono inesatte. Ritengo che in questo momento, non essendo ancora usciti dall'emergenza sanitaria, bisogna continuare ad incentivare ed aiutare le attività commerciali - fortemente colpite dalla crisi. E' vero che siamo entrati in zona gialla, ma  purtroppo ancora sussistono restrizioni come il coprifuoco, che colpiscono ancora tante delle nostre attività commerciali costringendole a lavorare a regimo ridotti. Senza considerare che il servizio di trasporto pubblico non è adeguato a soddisfare la richiesta per soddisfare i parametri di sicurezza che ne determinò il contingentamento. Una scelta errata quella dell'amministrazione, mi auguro che possano ravvedersi, sarebbe un gesto di apertura nei confronti dei commercianti e dei cittadini palermitani".

Ferrandelli ha predisposto un oordine del giorno da presentare in Consiglio "per chiedere di mantenere la sospensione fino a dicembre: mi auguro - aggiunge - che non ci sia bisogno della trattazione e che la Giunta ci ripensi".

Dice Marianna Caronia (Forza italia): "La riattivazione della Ztl diurna e la preannunciata riattivazione di quella notturna quando cesserà il coprifuoco sono la conferma del fatto che il sindaco Orlando è ormai del tutto sordo o insensibile alla disperazione dei cittadini. Come per la Tari che non ha riscontro in servizi efficienti - conclude - da questa Amministrazione arrivano solo balzelli, tasse e attacchi alle categorie produttive, al commercio e alle famiglie".

Articolo aggiornato il 24 maggio 2021 alle ore 18,57 // Inserita dichiarazione Marianna Caronia

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune ha deciso: il primo giugno torna la Ztl di giorno

PalermoToday è in caricamento