menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vandali danneggiano il parco giochi: sabato sit in alla Zisa

I ladri si sono introdotti anche nei locali della scuola dell'infanzia Pascoli, dove sono stati forzati i lucchetti di armadi e portati via oggetti e strumenti utilizzati per le attività didattiche

Scuole e spazi verdi nel mirino dei vandali in città e provincia. Nel capoluogo ignoti hanno danneggiato il parco giochi comunale alle Zisa, distruggendo attrezzature e giocattoli. Un raid vandalico è stato messo a segno anche nei locali della scuola dell'infanzia Pascoli, dove sono stati forzati i lucchetti di armadi e portati via oggetti e strumenti utilizzati per le attività didattiche.

Per "rispondere" a questi atti, sabato ai giardini della Zisa si terrà una manifestazione (alle 11)  "per fare in modo - spiega il consigliere comunale Luisa La Colla - che i piccoli vandali e soprattutto i loro genitori sappiano il disagio che provocano a tutte le mamme e ai bimbi del quartiere".

"Servono - aggiunge - maggiori controlli e una diversa educazione civica. E' inconcepibile che luoghi come questo o le stesse scuole vengano prese di mira da dei ragazzini a cui se non si insegna sin da ora cosa è giusto e cosa non lo è, se non si impartiscono lezioni di civiltà e rispetto e non si fa capire cos'è la res pubblica, rischiano di perdersi e diventare dei delinquenti. Oggi, infatti, sono solo bambini, probabilmente bisognosi di attenzioni e di qualcosa da fare".

Alla Zisa "manca tutto, non ci sono ludoteche, campi sportivi o altri luoghi in cui i bambini possano trascorrere il loro tempo dopo la scuola. Cosa devono e possono fare questi ragazzini?". Una situazione che per La Colla va anche collegata all'aumento di aggressioni e violenza anche nel centro cittadino. "Purtroppo c'è una forte recrudescenza di criminalità e microcriminalità. Lo vediamo ogni giorno in giro per le strade. Sparatorie, furti, rapine spesso addebitabile a una crisi non globale, ma locale. Crisi ascrivibile - sostiene - a delle politiche totalmente assenti nel campo delle attività produttive che, da circa quattro anni hanno visto una regressione vertiginosa, sia nel campo del sociale che in quello dei controlli".

Anche il sindaco Leoluca Orlando, informato degli atti vandalici, ha espresso il "rammarico per i comportamenti di pochi incivili i cui atti vanno a danno di tutta la comunità e, sopratutto, dei bambini della zona".

A Villabate invece i ladri si sono introdotti nei locali della scuola materna del circolo didattico Falcone e Borsellino. Si sono impadroniti di due computer e dell'intera rubinetteria dei servizi igienici. Hanno inoltre danneggiato i bagni, alcune aule e imbrattato pavimenti e pareti. A denunciare l'episodio ai carabinieri è stata la dirigente scolastica Rosalba Floria.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento