Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca Zisa

Zisa, contatore manomesso e luce "gratis" per la taverna: arrestato titolare

I carabinieri hanno fatto scattare le manette ai polsi di un palermitano di 72 anni. Il danno all'Enel è di circa ventimila euro

Aveva manomesso il contatore garantendosi per la sua taverna alla Zisa la luce "gratis". Un palermitano di 72 anni, G.G., è stato arrestato dai carabinieri per furto di energia. 

I militari del nucleo radiomobile durante un servizio finalizzato al controllo di attività commerciali, hanno scoperto che l’impianto elettrico de “U Cavadduzzu” "era alimentato abusivamente mediante la manomissione del contatore". I tecnici della società E-distribuzione intervenuti sul posto, hanno accertato stimato un danno per la società di circa 20.000 euro. Dopo la convalida dell’arresto, G.G. è stato rimesso in libertà in attesa del processo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zisa, contatore manomesso e luce "gratis" per la taverna: arrestato titolare

PalermoToday è in caricamento