Cronaca Zisa

Zisa, nasconde la marijuana in una persiana rotta: arrestato

La polizia ha fatto scattare le manette ai polsi di un 32enne, già sottoposto all'obbligo di dimora. La droga era nascosta in una calza, incastrata nella vecchia finestra in legno di un'abitazione disabitata

Aveva scelto come nascondiglio per la droga la vecchia persiana in legno di una casa disabitata nella zona della Zisa. Così, pur rimanendo in strada, bastava allungare il braccio e prendere le dosi "incastrate" nell'infisso. La polizia lo ha visto e arrestato. 

Le manette sono scattate per Antonio Pereira, 32enne palermitano. Già noto alle forze dell'ordine per i suoi precedenti specifici e perché sottoposto all'obbligo di dimora, è stato notato da una pattuglia in transito del commissariato Zisa-Borgo Nuovo. "A insospettire gli agenti - spiegano dalla Questura - il fatto che avesse introdotto furtivamente e con circospezione la mano tra le lamelle in legno di una vecchia persiana rotta in legno, di pertinenza di un vecchio edificio disabitato della zona. Aveva poi prelevato qualcosa. Particolarmente sospetta anche la reazione del giovane, che ha tentato di allontanasi al passaggio della Volante".

Pereira, fuggendo, ha lanciato un involucro sotto una vettura parcheggiata. Pacchetto recuperato dagli agenti. Complessivamente sono stati trovati e sequestrati 20 grammi di hashish e 12 grammi di marijuana. L’arresto è stato convalidato.

 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zisa, nasconde la marijuana in una persiana rotta: arrestato

PalermoToday è in caricamento