Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Zisa

Droga alla Zisa, si costituisce l'ultimo ricercato

Si è presentato ieri pomeriggio in Procura, a fianco del suo avvocato. Si chiude con l'ultimo arresto l'operazione Horus, che ha smantellato una centrale dello spaccio locale

Luca Giardina, palermtano di 32 anni

Si chiude con l'ultimo arresto la maxi operazione "Horus", che ha permesso di smantellare il grosso giro di droga alla Zisa aprendo le porte del carcere a trentadue persone. Ne mancava uno all'appello e si è costituito ieri pomeriggio: si tratta del palermitano classe '81 Luca Giardina. Il trentaduenne si è presentato presso gli uffici della procura palermitana accompagnato dal proprio avvocato di fiducia. (GUARDA IL VIDEO CON LE INTERCETTAZIONI)

LEGGI ANCHE: MESSINEO: ZISA, IL PIU' GRANDE "DRIVE IN" DELLA DROGA

Anche lui era destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, così come i complici arrestati lo scorso mercoledì. Giardina, come gli altri "colleghi" (LEGGI NOMI), faceva parte dell'organizzazione dedita allo spaccio di droga nella centrale zona della città. Dopo la notifica dell'ordinanza ed al termine delle formalità di rito, il giovane è stato condotto in carcere all'Ucciardone.

I RETROSCENA - L'SMS: "SE NON RICEVI IL MIO MESSAGGIO GUARDA TGS..."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga alla Zisa, si costituisce l'ultimo ricercato

PalermoToday è in caricamento