Termosifoni guasti da oltre un mese all’asilo Whitaker, Gelarda: “Comune assente”

Il capogruppo della Lega in Consiglio comunale ha presentato un’interrogazione per fare luce sulla vicenda della scuola materna alla Zisa. Esplode la protesta dei genitori: “Senza un intervento, siamo pronti a bloccare i cancelli”

“Bambini dai 3 ai 5 anni in balìa del freddo all’asilo comunale Whitaker, alla Zisa, dove i termosifoni sono guasti da più di un mese. Ad alcuni bimbi è venuta la febbre, che almeno in un caso è degenerata in bronchite con un piccolo alunno costretto in casa sotto le coperte da oltre venti giorni”. La denuncia arriva da Igor Gelarda, capogruppo della Lega in Consiglio comunale, che ha raccolto le proteste dei genitori dei bimbi che frequentano l’asilo all’interno dei giardini del castello della Zisa. Il rappresentante del Carroccio, affiancato a Sala delle Lapidi da Elio Ficarra, ha presentato un’interrogazione per fare luce sulla vicenda.

Sono circa una quarantina i bambini ospitati nell’asilo, distribuiti in tre aule. Gelarda denuncia lo stato di disagio e la preoccupazione delel famiglie per lo stop forzato dell’impianto di riscaldamento.

Igor_Gelarda-2“A soffrire il freddo non sono soltanto i bambini - aggiunge Gelarda - ma anche le maestre e il personale di servizio. Anche loro, a turno, si ritrovano a fare i conti con i malanni causati dai termosifoni fuori uso. Ma la cosa più grave è che l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Orlando dopo oltre un mese non si degna ancora di fare intervenire nessuna squadra di manutenzione, nonostante ripetute sollecitazioni. È una situazione vergognosa - commenta ancora l’esponente della Lega - che conferma il totale disinteresse del sindaco per i reali problemi della città, a partire proprio dall'attenzione verso i bambini. Però, soprattutto nell’ultimo periodo, il sindaco Orlando è quasi tutti i giorni in televisione a preoccuparsi delle sorti dell’umanità, dei migranti, dell’Africa, attaccando il ministro Salvini. Se nel frattempo Palermo va a rotoli - conclude Gelarda - sembra non essere una faccenda che merita l’attenzione del primo cittadino”. 

Intanto, le proteste dei genitori potrebbero sfociare a breve in una manifestazione davanti ai cancelli della struttura scolastica. “Se non dovesse arrivare nessuno a riparare i termosifoni per proteggere i nostri figli dal freddo - assicura Domenico Palma, il papà di un bimbo a letto da parecchi giorni con la bronchite - bloccheremo l’ingresso dell’asilo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'asilo Whitaker si aggiunge a un lungo elenco di scuole dove gli alunni lamentano, ormai da settimane, disagi a causa del freddo.Ultimi casi, in ordine di tempo, l'elementare Turrisi e il liceo Vittorio Emanuele II.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trabia, matrimonio da incubo: sposa investita dalle fiamme durante il flambè di benvenuto

  • Tragico incidente in via Roma, scontro auto-moto: un morto

  • Chiudono il negozio mentre sono in camerino, mamma e figlia bloccate per 2 ore da Ovs

  • Viale Regione, rapinatori armati di coltello assaltano il Lidl: scatta il fuggi fuggi

  • Coronavirus, 61 i nuovi casi in Sicilia: a Palermo un'altra vittima e un neonato contagiato

  • Sedici anni senza la voce sublime di Giuni Russo, ma a Palermo neanche una via per ricordarla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento