Cronaca Zen / Via Costante Girardengo

Il cane Nembo colpisce ancora: scovato deposito della droga allo Zen

Si tratta di un covo dentro al quale erano nascosti hashish e marijuana: la polizia ha arrestato un ventinovenne, sorprendendolo nei pressi di un sottoscala in via Costante Girardengo. Decisivo il ruolo del quattrozampe delle unità cinofile

Via Girardengo

Il cane antidroga Nembo colpisce ancora. La polizia ha arrestato un ventinovenne allo Zen, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Gli agenti hanno notato strani movimenti da parte di un giovane, nei pressi di un sottoscala in via Costante Girardengo ed hanno deciso di effettuare un controllo. Il ragazzo alla vista dei poliziotti ha chiuso velocemente la porta in ferro che dà accesso al vano sottoscala cercando di allontanarsi repentinamente, ma è stato subito raggiunto e fermato.

In una tasca dei pantaloni gli agenti hanno trovato la chiave con cui poco prima aveva chiuso la porta ed hanno deciso di effettuare una ispezione, anche in virtù del forte odore, proveniente dall’interno. Qua hanno scoperto 26 involucri di carta stagnola contenenti hashish e quattro bustine di plastica con all'interno marijuana, oltre a 270 euro.

Il cane delle unità cinofile “Nembo”, già protagonista di altre operazioni simili, ha poi scovato all’interno di un cassone metallico 80 involucri di marijuana e 9 involucri contenenti hashish, oltre a 100 euro. Il ventinovenne palermitano è stato tratto in arresto e sottoposto ai domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cane Nembo colpisce ancora: scovato deposito della droga allo Zen

PalermoToday è in caricamento