Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca Zen

Dallo Zen per rapinare un centro scommesse con pistola e accetta: tre arresti

Decisiva una soffiata: gli agenti hanno notato due uomini fermi in via Fausto Coppi. Poi è scattato il pedinamento e il controllo. Uno dei malviventi guidava con una pistola Beretta tra le gambe. A casa conservava pugnali e 123 mila euro in contanti

I 123 mila trovati in casa di uno dei malviventi

Si sono dati appuntamento in tre nel cuore dello Zen. Chiara la missione: andare a rapinare un centro scommesse. Ma a scompaginare i piani dei malviventi ci ha pensato una "spia" che ha avvertito la polizia e fatto scattare il pedinamento. A finire in manette sono stati due palermitani di 31 e 34 anni (O.A. e S.F., le loro iniziali) e un 36enne romeno (D.M.). Sono responsabili dei reati di porto illegale di armi e strumenti atti ad offendere, ricettazione ed alterazione di armi.

I poliziotti grazie ad una notizia confidenziale, sono venuti a conoscenza che allo Zen si sarebbero dati appuntamento degli uomini che a bordo di una Bmw si sarebbero successivamente mossi per compiere una rapina ai danni di un’agenzia di scommesse. Giunti sul posto segnalato, gli agenti hanno notato due uomini a bordo di un’auto corrispondente a quella indicata dal confidente, fermi in via Fausto Coppi. Poco dopo è arrivato un altro uomo ed è scattato il pedinamento. I tre malviventi, come da programma, si sono recati in un’autofficina. Poi sono ripartiti dividendosi a bordo di due mezzi.

Dopo un breve inseguimento gli agenti hanno rotto gli indugi e deciso di procedere ad un controllo. Il conducente della Bmw aveva una pistola Beretta a canne mozze, tenuta tra le gambe e nascosta soltanto da alcuni fogli di giornale. All'interno della macchina erano nascosti un’accetta, un manganello in legno, un mefisto ed un borsello con all’interno un manganello telescopico. I tre sono stati arrestati. Poi la polizia ha fatto scattare le perquisizioni in casa. Uno dei tre conservava numerosi pugnali, fascette di plastica, nonché l’esorbitante somma di 123 mila euro in contanti ed un libretto postale contenente 52 mila euro. Il tribunale ha poi convalidato gli arresti, disponendo la custodia cautelare in carcere per i tre malviventi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dallo Zen per rapinare un centro scommesse con pistola e accetta: tre arresti

PalermoToday è in caricamento