Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca Zen

Zen sotto assedio, perquisizioni nelle case: preso 22enne con pistola e coca

Controlli senza sosta dopo il duplice omicidio. In manette Giuseppe Faja: nella sua camera da letto c'erano 100 grammi di marijuana e 12 di cocaina. Trovato in un terreno vicino a via Pensabene una Kawasaki rubata che è stata restituita al legittimo proprietario

L'arma, la droga e i soldi sequestrati

Massiccia presenza di polizia allo Zen. Gli agenti del commissariato San Lorenzo, del reparto Prevenzione Crimine e del reparto Mobile hanno perquisito diverse abitazioni ed effettuato decine di posti di blocco. Un 22enne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e detenzione abusiva di armi, mentre sono state identificate 40 persone e controllati più di 20 veicoli. Numerose anche le multe per violazione del codice della strada.

In un appartamento di via Costante Girardengo gli agenti hanno trovato 97 involucri di marijuana, pari a circa 100 grammi, 44 involucri di cocaina, per 12 grammi, nonché una pistola semiautomatica Beretta 7,65” con caricatore completo di 8 cartucce, risultata rubata nei mesi scorsi. Armi e droga nellla camera da letto. Per Giuseppe Faja, 22enne con numerosi precedenti di polizia, sono scattate le manette.

In un terreno abbandonato nei pressi di via Pensabene, inoltre, gli agenti hanno trovato un motociclo Kawasaki 250 risultato rubato lo scorso
febbraio, che è stato restituito al legittimo proprietario. Si tratta dell'ultimo controllo eseguito dalle forze dell'ordine nel quartiere dopo la sparatoria in cui hanno perso la vita Antonino Lupo e il figlio Giacomo, di 53 e 18 anni. A sparare sarebbe stato il 27enne Giovanni Colombo, che la mattina successiva si è costuito alla caserma dei carabinieri: "Sono stato io, mi sono dovuto difendere".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zen sotto assedio, perquisizioni nelle case: preso 22enne con pistola e coca

PalermoToday è in caricamento