Zen, una donna fa arrestare un uomo e per vendetta le distruggono la casa

Aveva avuto il coraggio di testimoniare in un processo per violenza sessuale, facendo condannare un uomo. Ma per vendetta le hanno prima distrutto e poi occupato l'appartamento, in via Marciano. Arrestate sei persone per stalking e violenze, cinque denunce

Aveva avuto il coraggio di testimoniare in un processo per violenza sessuale. Per vendetta le hanno prima distrutto casa e poi occupato l'appartamento. E' una vicenda incredibile quella che arriva da via Rocky Marciano, nel cuore dello Zen. La polizia ha arrestato sei persone per stalking, violazione di domicilio aggravata dalla violenze sulle cose, danneggiamento aggravato, violenza e minaccia per costringere a commettere un reato. Altre cinque persone invece sono state denunciate a piede libero.

Tutto è nato quando la donna aveva testimoniato contro un uomo di 64 anni. Un'accusa pesante: violenza sessuale su minore. Ma la vendetta è scattata soltanto ieri, quando gli agenti si sono recati in via Marciano per dare esecuzione alla condanna, divenuta definitiva, alla pena di 6 anni ed un mese di reclusione. Un processo durato nove anni.

I poliziotti hanno portato via l'uomo dalla sua abitazione, ma nello stesso frangente un folto gruppo di familiari si è scagliato contro la donna rea "di avere parlato troppo". Da tempo i familiari del condannato minacciavano la donna per costringerla a ritrattare la sua testimonianza. Ieri all'arrivo degli agenti è scattata la ritorsione: prima la donna è stata insultata, poi le hanno distrutto casa e quando si è recata in commissariato per denunciare i fatti una coppia di senza casa le ha occupato abusivamente l'alloggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento