Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Zen

Zen, bambini lanciano sassi contro la polizia per salvare la "vampa"

Una decina di ragazzini dall'età media di 12 anni aveva sistemato al centro della strada un'enorme catasta di legno, pronta per essere incendiata, in vista della tradizionale vampa di San Giuseppe. All'arrivo di polizia e carabinieri è partita la sassaiola

Vampa di San Giuseppe alla Kalsa

Pietre contro polizia e carabinieri nel cuore dello Zen. Protagonisti alcuni ragazzini di 12 e 13 anni che questo pomeriggio avevano sistemato al centro della strada un'enorme catasta di legno, pronta per essere incendiata, in vista della tradizionale "vampa" di San Giuseppe. All'arrivo delle forze dell'ordine, intervenute insieme ai vigili del fuoco in via Pv46, nei pressi di via Trapani Pescia, per togliere il legname dalla strada, i ragazzini (una decina in tutto) hanno reagito in malo modo.

Una vera e propria sassaiola, nella quale solo per puro caso nessuno tra agenti e militari è rimasto ferito. Nell cumulo di roba da bruciare c'erano vecchi mobili e legna raccattata in giro. I bambini hanno visto l'arrivo delle volanti e hanno creato una specie di muro per salvare la "vampa". Una tradizione inossidabile che resiste ancora nei quartieri più popolari di Palermo. Alla fine dello scontro, i vigili del fuoco sono riusciti a eliminare la montagna di legna. I ragazzini, data l'età, non sono punibili per legge.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zen, bambini lanciano sassi contro la polizia per salvare la "vampa"

PalermoToday è in caricamento