Cronaca Via Senocrate di Agrigento

Zen, spaccia tra i padiglioni e nasconde fumo ed erba nel contatore dell'acqua: preso

Operazione dei carabinieri della stazione di San Filippo Neri: in manette, con l’accusa di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti, è finito un palermitano di 28 anni

Il contatore scoperto dai carabinieri

Spaccia tra i padiglioni dello Zen 2 e viene arrestato. Operazione dei carabinieri della stazione di San Filippo Neri: in manette, con l’accusa di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti, è finito Francesco Unniemi, palermitano di 28 anni. 

I militari sono intervenuti in via Senocrate Di Agrigento, all’interno di uno dei padiglioni. "Dopo aver visto vari scambi - fanno sapere dall'Arma - i carabinieri hanno ben compreso i 'movimenti' di Unniemi che alla richiesta dell’acquirente si è avvicinato a un vano contatore dell’acqua, dove erano stati nascosti marijuana e hashish".

I carabinieri hanno segnalato poi un "cliente" alla Prefettura. Dopo l’ispezione nel vano contatori e la perquisizione, Unniemi è stato trovato in possesso di 34 dosi di hashish, 5 dosi di marijuana e 103 euro, provento dell’attività illecita. Dopo la convalida dell’arresto, il giovane è stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zen, spaccia tra i padiglioni e nasconde fumo ed erba nel contatore dell'acqua: preso

PalermoToday è in caricamento