Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Libertà / Via Ludovico Ariosto

Wurstel coi chiodi per uccidere i cani: segnalato un caso in via Ariosto

Una donna ha fotografato alcuni pezzi di wurstel che il proprio animale stava mangiando. A Villa Sperlinga altri proprietari di cani segnalano la presenza di polpette avvelenate. La Lav: nel 2014 a Palermo aperti 124 procedimenti penali per maltrattamento

Chiodi nei wurstel - foto archivio

Orrore in centro a Palermo. Uccidono i cani utilizzando come esche pezzetti di wurstel nei quali vengono infilzati chiodi. L'animale muore per emorragia dopo qualche giorno, dopo terribili sofferenze. Una signora - si legge sul sito dell'Ansa - ha raccolto in via Ariosto, e fotografato, alcuni pezzi di wurstel che il proprio cane stava mangiando. A poca distanza, a Villa Sperlinga, altri proprietari di cani segnalano la presenza di polpette avvelenate.

A Palermo - secondo gli ultimi dati del rapporto 2014 stilato dalla Lav - l'anno precedente sono stati aperti 124 procedimenti penali per maltrattamento di animali, reato previsto dall'articolo 544 bis del Codice penale e punito con pene da 4 mesi a due anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Wurstel coi chiodi per uccidere i cani: segnalato un caso in via Ariosto

PalermoToday è in caricamento