rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca

Incontinenza urinaria e fecale: una web conference tra Bruxelles, Pavia e Palermo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

In occasione della XV Giornata nazionale per la prevenzione e la cura dell’incontinenza, istituita con direttiva del presidente del Consiglio dei ministri il 10 maggio 2006, l’Aidop onlus associazione italiana disfunzioni organi pelvici ha organizzato una web conference sul tema "Prevenzione e cura dell’Incontinenza al tempo del Covid-19".

Durante l’incontro sono state presentate soluzioni innovative che possono rappresentare una svolta terapeutica e riabilitativa per quello che rappresenta una problematica che affligge tanti pazienti In Italia: si calcola che la malattia interessi diversi milioni di persone. L’incontro è stato presieduto da Carlo Bargiggia - presidente Aidop, già responsabile della Unità di Pelviperineologia al Policlinico universitario San Matteo di Pavia, chirurgo presso la casa di cura Columbus di Milano e consulente presso la casa di cura Torina di Palermo.

Hanno preso parte all’incontro: Benedetto Di Trapani vicepresidente Aidop, responsabile della U.F. di Chirurgia della casa di cura Torina di Palermo, Bernardo Molinelli componente del direttivo Aidop ed in rappresentanza dell’Ansmi, l'Associazione nazionale sanità militare italiana), chirurgo della casa di cura Torina di Palermo, e Aldo Carcaci presidente onorario Anas, l'Associazione nazionale azione sociale, ente del terzo settore.

La patologia oggetto dell’incontro incide pesantemente sulla qualità della vita dei pazienti, e solo una minoranza di persone, vincendo imbarazzo e vergogna, si rivolge al medico di famiglia. Durante la web conference sono state illustrate nuove tecniche operatorie mini-invasive che consentono di risolvere la problematica dell’incontinenza rispetto alla chirurgia tradizionale, nonché nuovi metodi riabilitativi che potrebbero apportare una svolta per affrontare la piaga sociale dell’incontinenza.

Il costo sociale del rimedio fornito in assenza di soluzioni definitive per i pazienti è costituito dall'utilizzo dei "pannoloni" che rappresentano un costo non indifferente per le  casse pubbliche, quando non anche rientrano in fatti di cronaca giudiziaria per la gestione dei relativi maxi-appalti di fornitura. Sul sito www.aidop.it sono disponibili ulteriori informazioni e contenuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incontinenza urinaria e fecale: una web conference tra Bruxelles, Pavia e Palermo

PalermoToday è in caricamento