rotate-mobile
Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Maccherronai

"Dammi mille euro e ti ridò le chiavi della macchina": questore "daspa" rapinatore, niente Vucciria per 2 anni

Leopoldo Laricchia ha deciso di imporre il divieto di accesso ai locali della movida del centro storico nei confronti di un palermitano che si è reso responsabile di tentata rapina. I fatti sono avvenuti in via Maccherronai

Il questore della Provincia di Palermo, Leopoldo Laricchia, ha deciso di imporre il divieto di accesso ai locali della movida del centro storico nei confronti di un palermitano che si era reso responsabile di tentata rapina alla Vucciria nelle scorse settimane. Si tratta del cosiddetto “Daspo Willy”. L'uomo era già stato destinatario di un avviso orale.

L'episodio risale allo scorso 30 dicembre ed è avvenuto di notte all’interno della Vucciria. "La vittima - raccontano dalla polizia - mentre si trovava in via Maccherronai, si è accorta di non aver più con sé le chiavi della propria auto. Dopo circa 15 minuti, uno sconosciuto gli si è avvicinato prospettandogli la restituzione delle chiavi, che - secondo quello che riferiva - sarebbero state ritrovate in strada da una non meglio precisata persona. Era il pretesto per farsi seguire ed attirare il malcapitato in un vicolo laddove il malvivente è stato poi raggiunto da un complice. I due avrebbero, a questo punto, chiesto mille euro per restituire le chiavi".

Quando i due hanno appreso dell’assenza di denaro contante della vittima, lo avrebbero costretto a non utilizzare lo smartphone fino a portarlo nei pressi di uno sportello bancomat allo scopo per fargli prelevare il denaro richiesto. A quel punto il malcapitato è
riuscito a richiamare l’attenzione dei carabinieri che erano in servizio di perlustrazione in zona e in qualche modo a intrattenere i due che appena hanno visto le forze dell'ordine hanno cercato la fuga ma senza esito: sono stati infatti tratti in arresto per i reati di tentata rapina e tentata estorsione in concorso.

Alla luce dei fatti il questore ha emesso nei confronti del palermitano la misura di prevenzione, cosidetta “Daspo Willy”. Questa misura impedisce al destinatario l’accesso ad esercizi pubblici ricadenti nella zona di quanto accaduto e ad altre strade limitrofe, per la durata di due anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dammi mille euro e ti ridò le chiavi della macchina": questore "daspa" rapinatore, niente Vucciria per 2 anni

PalermoToday è in caricamento