rotate-mobile
Cronaca Termini Imerese

"Voto di scambio e favoritismi prima delle elezioni del 2017": arrivano altre 7 assoluzioni

L'inchiesta nata da alcune intercettazioni al Comune di Termini Imerese, coinvolgeva in origine 96 persone, ma 69 erano state prosciolte, tra cui alcuni big come Toto Cordaro e Totò Cuffaro. Adesso sono stati scagionati coloro che avevano scelto l'abbreviato. Il processo prosegue solo per gli 11 che hanno optato per il dibattimento

Voto di scambio, favoritismi, promesse di lavoro alla vigilia delle elezioni comunali e regionali del 2017. Era questo il fulcro di un'inchiesta della Procura di Termini Imerese, nata da presunti casi di assenteismo, in cui erano indagate in origine ben 96 persone, fra cui alcuni big della politica. A processo ne finirono 87, ma 69 furono prosciolti già in udienza preliminare e soltanto 18 vennero rinviati a giudizio. Adesso 7 di loro, che avevano scelto il rito abbreviato, sono stati del tutto scagionati dal gup di Termini, Valeria Gioeli. 

Si tratta di Natalia Andaloro e Giusi Ferraro, rispettivamente presidente e segretario di seggio a Gangi durante quella tornata delle amministrative (difese dagli avvocati Pasquale Contorno e Angelo Brancato), Sergio Tucciarello (difeso dall'avvocato Tania Passafiume), Mariano Mancuso (difeso dall'avvocato Antonio Ficarra), Marco Pollaci (assistito dall'avvocato Leonardo Raso), Mario Battaglia (difeso dall'avvocato Salvatore Pirrone), e N. S. (difeso dall'avvocato Giuseppe Piazza).  

Il processo con l'ordinario è in corso soltanto per 11 imputati, dunque, tra cui Salvino Caputo, ma soltanto per una delle 20 ipotesi di corruzione elettorale che gli venivano inizialmente contestate dalla Procura, per le altre è stato anche lui prosciolto.

Tra i prosciolti c'erano anche l'assessore regionale al Territorio, Toto Cordaro, il deputato nazionale della Lega, Alessandro Pagano, l'ex presidente della Regione, Totò Cuffaro, ma anche i deputati regionali Alessandro Aricò e Mario Caputo.

Diverse intercettazioni erano state dichiarate inutilizzabili dal giudice, perché captate nell'ambito di un altro procedimento, legato a presunti casi di assenteismo al Comune di Termini Imerese.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Voto di scambio e favoritismi prima delle elezioni del 2017": arrivano altre 7 assoluzioni

PalermoToday è in caricamento