Unione Madonie: "Votiamo Geraci Siculo per far vincere la Sicilia al concorso borgo dei borghi"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Votiamo Geraci Siculo e porteremo in alto la Sicilia”. Questo l’appello dell’Unione Madonie e del suo presidente Pietro Macaluso a tutti i cittadini dei comuni dell’Unione e a tutti i siciliani che amano la propria terra. Geraci Siculo è l’unico paese siciliano presente nell’ottava edizione de “Il Borgo dei Borghi- La Grande Sfida 2021” organizzata dal programma televisivo “Kilimangiaro” in onda su Rai3. “Dopo la vittoria di Gangi, Montalbano Elicona, Sambuca di Sicilia e Petralia Soprana non possiamo perdere l’opportunità di fare vincere Geraci Siculo continuando così a tenere accesi i riflettori della Rai sulla Sicilia e sul nostro territorio che è ancora tutto da scoprire. Come tutti i paesi madoniti – afferma Macaluso - Geraci Siculo è un autentico gioiello da mostrare e di cui andare fieri. Sosteniamolo.”

Come si vota Il concorso nazionale entrerà nel vivo domani con l’avvio delle votazioni. Dalle ore 17:00 di domenica 7 MARZO e fino alle ORE 23:59 di domenica 21 MARZO si potrà votare il borgo di Geraci Siculo sul sito della RAI: www.rai.it/borgodeiborghi o su www.raiplay.it. Quindici giorni di tempo quindi per fare arrivare Geraci Siculo e la Sicilia alla finale del 4 APRILE che, in prima serata su Raitre, eleggerà il borgo d’Italia di questa ottava edizione. È possibile esprimere 1 voto al giorno da ogni propria mail per una sola preferenza. Coloro i quali sono già in possesso di credenziali Raiplay possono effettuare direttamente il login al sito e, dopo l’autenticazione, esprimere la propria preferenza di voto. Gli utenti non ancora registrati per votare dovranno creare una utenza Raiplay indicando username, password ed indirizzo e-mail di riferimento. Il voto via rete è GRATUITO. Votare è importante! Bisogna farlo OGNI GIORNO! Vincere dipende solo da noi

Torna su
PalermoToday è in caricamento