Cronaca Zen

Dipingere lo Zen in cinque giorni, si inizia con la scuola Sciascia

A tentare l'impresa 10 giovani provenienti da Russia, Corea del Sud, Spagna, Francia e Serbia che fino al 28 luglio saranno impegnati nel "Workcamp 2011"

Dipingere lo Zen in cinque giorni. Un’impresa possibile per 10 giovani provenienti da Russia, Corea del Sud, Spagna, Francia e Serbia che fino al 28 luglio saranno impegnati nel “Workcamp 2011”, un’esperienza di volontariato, realizzata a livello internazionale, che li vedrà rimettere a nuovo alcune classi dell’istituto comprensivo Sciascia di via De Gobbis, nel quartiere Zen, spesso vittima di atti di vandalismo.

I ragazzi si sporcheranno le mani per ripulire le quattro aule che a settembre accoglieranno gli studenti del primo anno ai quali verranno ufficialmente consegnate il primo giorno di scuola chiedendo loro di prendersene cura per i tre anni successivi. L’iniziativa, presentata oggi nel corso della terza giornata di lavori, rientra tra le attività dell’associazione per la Mobilitazione Sociale Onlus (Ams Onlus) di Palermo nell’ambito del progetto  “Volontariato al volo”, promosso da una rete nazionale di associazioni coordinate dal cantiere Giovani di Frattamaggiore, e finanziato dalla Commissione Europea in occasione dell’anno europeo del volontariato.

I lavori alla scuola Sciascia hanno preso il via lunedì 18 luglio. In una prima fase, i 10 volontari stranieri, insieme al loro coordinatore, allo staff dell’Ams Onlus e ad alcuni studenti della scuola, hanno eliminato buchi e le scritte dalle pareti ed effettuato la prima tinteggiatura dei muri. Nei prossimi giorni le attività proseguiranno con la colorazione delle aule e la sistemazione di porte, banchi e sedie. Un saluto ai ragazzi è arrivato dal dirigente scolastico.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dipingere lo Zen in cinque giorni, si inizia con la scuola Sciascia

PalermoToday è in caricamento