Cronaca Tribunali-Castellammare / Foro Italico Umberto I

Guanti, rastrelli e sacchetti: 750 volontari ripuliscono il Foro Italico per la giornata Plastic free

La scorsa settimana la manifestazione si era svolta a Bagheria, Altavilla, Isola delle Femmine e Balestrate. Uno degli organizzatori: "La nostra è stata l’iniziativa più partecipata d’Italia. C’è una grande voglia di riscatto in questa città rispetto alle tematiche ambientali"

Palermo risponde alla grande alla giornata nazionale contro la plastica che invade mari e spiagge italiane. Sono oltre 750 i volontari che ieri hanno partecipato all’iniziativa - armati di guanti, rastrelli e sacchetti - ripulendo praticamente tutto il Foro Italico, da Porta Felice sino al molo Sant’Erasmo. "Siamo orgogliosi dei numeri che abbiamo registrato - spiega a PalermoToday Riccardo Muratore, uno dei referenti provinciali dell’associazione Plastic free - e della presenza di molti bambini e ragazzi. La nostra è stata l’iniziativa più partecipata d’Italia. C’è una grande voglia di riscatto in questa città rispetto alle tematiche ambientali".

La scorsa settimana i volontari che hanno risposto all'appello di Plastic free erano già intervenuti a Bagheria e altri eventi sono stati organizzati ad Altavilla, Isola delle Femmine e Balestrate. “Durante la giornata - prosegue Muratore - abbiamo raccolto duecento sacchi di plastica, 160 di materiale indifferenziato, cinquanta di vetro e altrettanti di carta e cartone. Preoccupante la presenza di ingombranti e altri rifiuti speciali: abbiamo rimosso due materassi, nove pneumatici, un seggiolino per auto, vari pezzi di mobili, una tavoletta per wc, ferro e pezzi di barche. Abbiamo pure ripescato un monopattino del servizio sharing che abbiamo restituito all’azienda”.

All’evento di ieri c’era anche il Comune, nella persona dell’assessore comunale all’Ambiente Sergio Marino, che ha messo a disposizioni i sacchi per l’immondizia, mezzi e personale della Rap che a fine giornata ha raccolto il frutto del sudore di oltre settecento persone. “Siamo molto soddisfatti della riuscita - aggiunge Muratore - ma non ci fermeremo qui. Raccoglieremo altre segnalazioni dei cittadini ma soprattutto, adesso che i nostri ragazzi sono tornati in classe, torneremo con i progetti nelle scuole perché riteniamo sia necessario partire dai più piccoli, insegnando loro quanto sia importante rispettare per l’ambiente".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guanti, rastrelli e sacchetti: 750 volontari ripuliscono il Foro Italico per la giornata Plastic free

PalermoToday è in caricamento