Cronaca

Uccello contro aereo Roma-Palermo, scattano procedure di sicurezza

A bordo c'erano 170 passeggeri. Sono intervenuti i vigili del fuoco del comando provinciale e del distaccamento aeroportuale. La Gesap: "Nessuna emergenza"

Momenti di tensione stamani per i 170 passeggeri di un volo Ryanair Roma-Palermo. Un uccello è finito contro l'aereo poco prima che toccasse la pista. I vigili del fuoco del comando provinciale e del distaccamento aeroportuale sono intervenuti, così come previsto dalle procedure di sicurezza. L'atterraggio al Falcone-Borsellino è avvenuto in modo regolare e l'allarme è rientrato poco dopo. Pronti in pista, a scopo precauzionale, anche gli addetti della Gesap.  

"Il comandante del volo - precisano dalla società di gestione dello scalo -  ha lanciato l’allarme per l’impatto con un volatile alla considerevole altezza di 4.800 piedi, cioé fuori dalla portata della competenza del gestore. L’impatto è avvenuto sul musetto e non ha compromesso in alcun modo la funzionalità dei motori (come riportato dopo una prima ricostruzione ndr)".

La Gesap ribadisce che "Non c’è stata nessuna emergenza e nessuna conseguenza per il volo, che è atterrato regolarmente. E’ stato lo stesso comandante, una volta atterrato, a dichiarare la fine dell’allarme. L’aereo è infatti ripartito come da programma".  
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccello contro aereo Roma-Palermo, scattano procedure di sicurezza

PalermoToday è in caricamento