rotate-mobile
Cronaca

"Atterraggi d’emergenza nei voli tra Palermo e Pantelleria": il caso finisce a Bruxelles

Depositata un'interrogazione alla Commissione Europea per chiedere un intervento sui reiterati disservizi nei collegamenti operati dalla Mistral Air. Il parlamentare del M5S Ignazio Corrao: "Situazione preoccupante"

"Troppi disservizi e atterraggi d’emergenza nei collegamenti aerei tra Pantelleria e Palermo, la situazione è davvero preoccupante. La Commissione Europea intervenga per garantire sicurezza di cittadini e passeggeri”. E’ quanto dichiara l’europarlamentare M5S Ignazio Corrao che ha depositato in questi giorni apposita interrogazione alla Commissione Europea per chiedere un eventuale intervento dell’esecutivo di Bruxelles sui reiterati disservizi nei collegamenti operati dalla compagnia aerea Mistral Air.

“Non si può far finta che tutto vada bene - spiega Corrao - perché dalle numerose segnalazioni che riceviamo e dalle puntuali notizie di stampa, è evidente che ci sono troppi incidenti sfiorati e troppi atterraggi d’emergenza, l’ultimo è quello di fine novembre 2017 all'aeroporto di Palermo". Ad essersi aggiudicata la gara per l’esercizio dei collegamenti aerei onerati da Pantelleria per Trapani e Palermo è la compagnia aerea Mistral Air, "compagnia che evidentemente ha qualche problema ad operare su queste tratte", sottolinea Corrao.

L'europarlamentare aggiunge: "Ho voluto ricostruire gli atterraggi di emergenza dei voli e dal 2015 la situazione è davvero preoccupante. Eccone alcuni degni di nota: 04/07/2015, il volo AZ-1808 Palermo-Pantelleria con 16 passeggeri, la vista di fumo in cabina indusse l'equipaggio ad effettuare un atterraggio di emergenza a Trapani e l'ultimo caso, quello di fine novembre 2017 con l’ultimo atterraggio di emergenza all'aeroporto di Palermo". In quel caso l'aereo della MistralAir in partenza da Punta Raisi staccò le ruote da terra nell'orario previsto ma poco dopo il decollo qualcosa andò storto. Nei comandi del pilota si era infatti accesa la spia dell'allarme generico. Al punto - come da procedura - da costringere il comandante a fare "retromarcia" e invertire la rotta, comunicando subito la sua decisione ai passeggeri, e segnalando l'anomalia a bordo.

"A questo punto - scrive Corrao - visto il Reg.(UE)_n.376/2014 concernente la segnalazione, l'analisi e il monitoraggio di eventi nel settore dell'aviazione civile, chiedo alla Commissione Europea se è nelle condizioni di fornire maggiori dettagli e informazioni e se e come intende garantire la sicurezza - conclude l’europarlamentare M5S - anche nei collegamenti aerei Pantelleria, Trapani e Palermo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Atterraggi d’emergenza nei voli tra Palermo e Pantelleria": il caso finisce a Bruxelles

PalermoToday è in caricamento