Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca punta raisi

Ancora disagi per chi deve partire, cancellati voli tra Palermo e Roma

L'aeroporto di Fiumicino sta lentamente tornando alla normalità dopo il rogo divampato mercoledì notte nel terminal T3, ma i problemi per i passeggeri sono ancora molti. Quasi impossibile raggiungere la Capitale in aereo dal capoluogo siciliano. Ed è polemica sul costo dei biglietti

Passeggeri per Palermo in coda a Fiumicino - foto Rocco Crispino

L'aeroporto di Fiumicino sta lentamente tornando alla normalità dopo il rogo divampato mercoledì notte nel terminal T3, ma i disagi per i passeggeri sono ancora molti. Anche oggi infatti diversi voli Palermo-Roma sono stati cancellati o riprogrammati.

Secondo quanto reso noto sul sito internet della Gesap, che gestisce lo scalo di Palermo, per quanto riguarda gli arrivi sono stati cancellati i voli Alitalia delle 9.30, delle 13.45, delle 16.10, delle 18.15 e delle 20,40. Stessa sorte per i Vueling delle 11.30 e delle 18.55.  Cancellate anche le partenze alla volta della Capitale. Resteranno a terra i voli Alitalia delle 10.20, delle 14.35, delle 17, delle 19; il Vueling delle 15.55.

L'Enac ha reso noto che "l'operatività dell'aeroporto di Roma Fiumicino sta gradualmente riprendendo, sebbene con capacità ridotta. La capacità operativa, infatti, alla mezzanotte dell'8 maggio raggiungerà il 50% della capacità operativa del periodo. Presso il Terminal 3, inoltre, si sta procedendo con la pulizia di alcune aree non interessate dall'incendio, al fine di poter riavviare alcune attività anche da questo Terminal. Si rinnova pertanto l'invito ai passeggeri interessati a contattare le compagnie aeree di riferimento per avere conferma in merito all'operatività e all'orario del proprio volo".

E intanto divampa la polemica per i prezzi dei biglietti aerei per la Sicilia. "E' una vergogna - afferma il presidente dell'Assemblea regionale siciliana, Giovanni Ardizzone - ha ragione il sindaco di Catania non è più tollerabile che il prezzo di un volo aereo dalla Sicilia a Roma raggiunga anche i 600 euro. Già in condizioni normali il costo di un biglietto è eccessivo. Che poi le compagnie aeree, approfittando dell'emergenza per la chiusura dell'aeroporto di Fiumicino, lo alzino ancora di più è scandaloso. Intervenga subito il governo nazionale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora disagi per chi deve partire, cancellati voli tra Palermo e Roma

PalermoToday è in caricamento