Cronaca

Palazzolo ancora a Bangkok: si allungano tempi dell’estradizione

All'aeroporto il boss di Terrasini condannato a 9 anni di carcere per mafia, attende in una stanza della polizia di frontiera la decisione del giudice sull'espulsione. L'Interpol lo vorrebbe portare in Italia per scontare la pena

Il boss Vito Palazzolo

Nell'aeroporto di Bangkok, dove sono appena passate le 16.30, Vito Roberto Palazzolo, 64 anni il finanziere nato a Terrasini con cittadinanza italiana e sudafricana condannato a nove anni di carcere per mafia, attende in una stanza della polizia di frontiera la decisione del giudice sulla sua espulsione. I tempi quindi si allungano. La difesa è disposta a pagare una cauzione e chiede che venga espulso verso il Sudafrica. L'Interpol lo vorrebbe portare in Italia per fargli scontare la pena. La vicenda del fermo di Palazzolo, ricorda il film ''Il tenente dei carabinieri'', del 1986, con Montesano, Manfredi e Boldi. (fonte: Ansa).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzolo ancora a Bangkok: si allungano tempi dell’estradizione

PalermoToday è in caricamento