Palazzolo ancora a Bangkok: si allungano tempi dell’estradizione

All'aeroporto il boss di Terrasini condannato a 9 anni di carcere per mafia, attende in una stanza della polizia di frontiera la decisione del giudice sull'espulsione. L'Interpol lo vorrebbe portare in Italia per scontare la pena

Il boss Vito Palazzolo

Nell'aeroporto di Bangkok, dove sono appena passate le 16.30, Vito Roberto Palazzolo, 64 anni il finanziere nato a Terrasini con cittadinanza italiana e sudafricana condannato a nove anni di carcere per mafia, attende in una stanza della polizia di frontiera la decisione del giudice sulla sua espulsione. I tempi quindi si allungano. La difesa è disposta a pagare una cauzione e chiede che venga espulso verso il Sudafrica. L'Interpol lo vorrebbe portare in Italia per fargli scontare la pena. La vicenda del fermo di Palazzolo, ricorda il film ''Il tenente dei carabinieri'', del 1986, con Montesano, Manfredi e Boldi. (fonte: Ansa).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • L'Arenella e lo Scotto da pagare: dallo "stigghiolaro" a Galati nella rete del racket

  • Paura Coronavirus a Partinico, studentessa arrivata da Shanghai: "Trattata come una minaccia"

Torna su
PalermoToday è in caricamento