Accusa malore mentre è in tangenziale, 19enne salvato da infermiere palermitano

E' accaduto a Viterbo. Il giovane si è sentito male ed è svenuto. Per sua fortuna un infermiere che lavora all'Ismett si trovava a poca distanza con un collega. I due gli hanno prestato i primi soccorsi prima che arrivasse l'ambulanza

Da sinistra Pona e Zaccone

Un viaggio difficile da dimenticare quello di un infermiere palermitano che, mentre si trovava a Viterbo, è intervenuto per soccorrere un 19enne che aveva perso i sensi mentre era in tangenziale. A rendere noto l'episodio, avvenuto giovedì sera, è Confintesa Sanità.

Intorno alle 20,30 di giovedì un ragazzo di 19 anni stava percorrendo la tangenziale di Viterbo quando ha accusato un malore. In pochi attimi ha perso i sensi. Per sua fortuna Giovanni Zaccone, infermiere professionale all'Ismett di Palermo, e Ignazio Poma, da poco laureato in Scienze infermieristiche all’università degli studi La Sapienza, stavano percorrendo la stessa strada e si sono accorti di quanto stava accadendo. “Eravamo a cena fuori – racconta Pona - Rientrando a casa ci siamo trovati sulla tangenziale. Il fatto era appena successo. Ci siamo fermati immediatamente. Abbiamo trovato questa persona molto giovane a terra e in fin di vita. E abbiamo fatto di tutto per salvarlo”.  Successivamente è arrivata l'ambulanza che ha condotto il malcapitato all’ospedale Belcolle.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Non di rado leggiamo di infermieri, medici ed operatori della sanità che pur essendo fuori servizio si trovano a salvare la vita a qualcuno, ebbene questa volta non posso che esprimere ancora più soddisfazione per il tempestivo e fortunato intervento dei due infermieri di cui uno tra l’altro è mio collega all’Ismett di Palermo, di cui va sottolineata peraltro la professionalità e preparazione anche in casi di estrema emergenza”, dice Domenico Amato, segretario nazionale Confintesa Sanità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane esce di casa e scompare nel nulla: "Aiutateci a trovarlo"

  • La morte di "Ago" in viale Regione Siciliana, indagata l'automobilista che lo ha investito

  • Rap, presa la "banda di Bellolampo": rubavano gasolio da mezzi e cisterne, 21 arresti

  • Gli cancellano i voli, palermitano in Polonia reagisce a pedalate: "Tornerò a casa in bici"

  • Reddito di cittadinanza, 413 tirocini attivati dal Comune: tremila euro per sei mesi di lavoro

  • Bimbo cade dal letto e muore a soli 10 mesi, i suoi organi salvano due vite

Torna su
PalermoToday è in caricamento