menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Delegazione del sindacato Fsa-Cnpp all'Ucciardone: "Risolvere problemi strutturali"

I sindacalisti hanno visitato il penitenziario e hanno espresso vicinanza al personale "per il sacrificio giornaliero in condizioni di lavoro non certo ottima". Tra le richieste avanzate, la chiusura della nona sezione, definita "lavorativamente disumana"

Visita di una delegazione del sindacato Fsa-Cnpp - composta dal segretario provinciale Maurizio Mezzatesta, dal delegato nazionale Giuseppe Romano e dai segretari regionali Nico Grosso e Calogero Spinelli  - al carcere Ucciardone-Di Bona. I sindacalisti hanno visitato i luoghi di lavoro di donne e uomini del corpo di polizia penitenziaria.

"Si ringrazia la disponibilità del direttore, che ci ha accompagnato in questa lunga visita e ci ha rassicurato un suo tempestivo intervento per risolvere alcuni problemi anche strutturali - dicono - . Oltre a dare la completa disponibilità nel collaborare al miglioramento del benessere del personale, nostro malgrado abbiamo riscontrato vecchie problematiche strutturali e non, negli anni mai risolte". I sindacalisti chiedono "la chiusura della 9^ sezione poiché, professionalmente parlando, disumana, unitamente ald altre realtà interne, come la  garitta passeggi della terza Sezione, il muro di cinta e tanto altro. Cose che rendono l'Istituto probabilmente, pare fuori dai canoni standard europei".

Il sindacato ha poi voluto esprimere "vicinanza e solidarietà al personale, per il sacrificio giornaliero in condizioni di lavoro non certo ottimali, principalmente dopo le aggressioni degli ultimi tempi perpetrate gratuitamente nei confronti del personale ivi di servizio altamente preparato ed professionale. Ci aspettiamo risvolti velocissimi e urgenti da questa visita, sperando in tempi velocissimi, come comunicato nei pregressi interventi al capo del Dap, Petralia, unitamente al capo del personale Parisi. In primis per la chiusura totale della nona Sezione, e altri posti di lavoro obsoleti, che mortificano più che gratificare ed contestualmente l'arrivo di unità di polizia penitenziaria dallo scorrimento delle gradatoria in sostituzione del personale assente per distacco a vario titolo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento