Virus, Fis: "Finalmente riaprono centri calcistici"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Finalmente è arrivata la notizia tanto attesa da migliaia di sportivi e appassionati: in Sicilia riaprono i centri sportivi calcistici e via libera agli sport di contatto! Un risultato straordinario e per nulla scontato visto l'estenuante tira e molla (con protagonisti i ministri Spadafora e Speranza) che, di fatto, aveva stoppato, a carattere nazionale, le riaperture degli impianti. La Sicilia, dunque, è la prima regione in Italia a vincere questa battaglia grazie all'infaticabile lavoro della Fis (Feder Impianti Sportivi), federazione di nuova costituzione guidata da Rosario Vadalà, Salvo Messeri e Antonio Erario e nata durante il lockdown per dare voce a un settore che, fino a questo momento, non era mai stato rappresentato da nessuno nelle opportune sedi.

Nei giorni scorsi una delegazione F.I.S. era stata ricevuta dall'assessore allo sport regionale Manlio Messina per manifestare il disappunto di un settore sempre più in difficoltà. La perseveranza della F.I.S. ha portato la presidenza della Regione Siciliana a valutare le linee guida per la riapertura proposte dai confederati, valutazione che ha sortito gli effetti sperati!

Oggi gli impianti riaprono ufficialmente dovendo seguire rigidamente il protocollo sancito dalle parti: - Sarà necessario arrivare al campo 15 minuti prima della gara indossando la mascherina e togliendola solo una volta entrati in campo; - Tenere un registro presenze da conservare per 15 giorni dove annotare dati anagrafici e temperatura; - Predisporre la presenza di igienizzante prima e dopo la gara; - L'utilizzo di spogliatoi e docce deve essere contingentato e la quota d'affitto dovrà essere versata ai gestori prima della gara ed in modo univoco. L'apertura anticipata in Sicilia dei centri sportivi calcistici rispetto a tutta Italia è un grandissimo risultato per la F.I.S. che adesso punta a seguire le prossime aperture regione per regione, sottoponendo le linee guida siciliane a tutti gli altri governatori regionali sul territorio nazionale.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento