rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Violenze negli ospedali di Palermo, i sindacati: "Intervenire con la massima urgenza"

Ecco tutte le richieste inoltrate alle istituzioni: "E' ora che la politica siciliana si risvegli dal torpore fin qui dimostrato"

L'insieme dei sindacati che riguardano la dirigenza medica siciliana condanna l'episodio di inaudita violenza avvenuto al pronto soccorso del Civico negli scorsi giorni ed esprime "solidarietà a tutto il personale sanitario e agli addetti alla sicurezza che svolgono quotidianamente il loro lavoro con professionalità e spirito di dedizione". "Purtroppo - si legge in una nota - constatiamo che questo deprecabile episodio esprime un senso di sfiducia dell'utenza e non fa altro che accentuare il disagio lavorativo che oramai è diffuso in tutti gli operatori sanitari delle strutture siciliane. E' ora che la politica siciliana si risvegli dal torpore fin qui dimostrato".

Queste le richieste alle istituzioni: "Intervenire con la massima urgenza per consentire a tutti gli operatori sanitari di lavorare con il giusto decoro che spetta loro; adeguare al più presto le dotazioni organiche in base ai carichi di lavoro; creare percorsi dedicati per i pazienti con patologie non gravi; assumere i medici specializzandi degli ultimi due anni delle scuole di specializzazione applicando il D.L. Calabria; creare in modo diffuso aree di degenza per l'osservazione breve intensiva (OBI); implementare i reparti di medicina di urgenza; attivare tutte le azioni necessarie per ridurre l'attesa del ricovero; riorganizzare il territorio sfruttando l'opportunità del Pnrr". I sindacati hanno chiesto un incontro urgente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenze negli ospedali di Palermo, i sindacati: "Intervenire con la massima urgenza"

PalermoToday è in caricamento