rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Cronaca

Violenza sulle donne, siglato il protocollo d'intesa per diffondere il numero nazionale antiviolenza 1522 sul territorio

Al via a Palermo la campagna di sensibilizzazione

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Siglato il protocollo di intesa a Palermo per diffondere il numero nazionale antiviolenza 1522 sul territorio. La campagna di sensibilizzazione contro la violenza passa per gli scontrini salvavita. Sugli scontrini delle farmacie, comunali e private, delle attività commerciali, artigianali, turistiche, sui tickets dei parcheggi e sui biglietti dei mezzi pubblici, verrà inserita la frase "se sei vittima di stalking o violenza chiama il 1522".

Potenziare l'informazione ed assicurare una capillare diffusione può salvare tante vite. Uno scontrino, tra le dita di una mano, puo' essere il giusto mezzo per cambiare il proprio destino. Firmato il protocollo tra Federfarma Palermo, le sigle sindacali unite Cgil, Cisl, Uil, Legacoop Sicilia, Confesercenti Sicilia, le Associazioni dei Comuni, Asael, Ali Sicilia, la Confartigianato Palermo e l'Associazione la Portineria di Quartiere di Palermo. I firmatari sono il Presidente di Federfarma Palermo, Roberto Tobia, il Presidente di Confesercenti Sicilia, Vittorio Messina, il Presidente di Legacoop Sicilia, Filippo Parrino, la Presidente Confartigianato Palermo, Maria Grazia Bonsignore, i Presidenti delle Associazioni dei Comuni Ali Sicilia, Francesco Cacciatore e di Asael, Matteo Cocchiara, il Presidente dell'associazione la Portineria di Quartiere di Palermo, Francesco Giuseppe Catalano e le sigle sindacali unite con Vilma Maria Costa per la Uil Sicilia, Delia Altavilla Cisl Palermo- Trapani ed Enza Pisa per Cgil Palermo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sulle donne, siglato il protocollo d'intesa per diffondere il numero nazionale antiviolenza 1522 sul territorio

PalermoToday è in caricamento