Cronaca

Per aiutare le donne vittime di violenza torna il progetto "Questo non è amore"

L'iniziativa è della polizia. Testimonial d’eccezione la giornalista Stefania Petyx. Saranno coinvolte anche le scuole di secondo grado, le università, le discoteche, i centri commerciali e i mercatini

Da domani prenderà il via anche a Palermo la seconda fase del “Progetto camper- il camper della Polizia di Stato contro la violenza di genere“. Iniziato lo scorso luglio con lo slogan “... Questo non è amore”, ha suscitato notevole interesse tra i cittadini, per l’efficacia della campagna informativa e delle incisive modalità della comunicazione, in grado di intercettare le esigenze personali di ogni singolo utente e di approfondirle in momenti successivi agli eventi “di piazza”, anche con incontri in ufficio.

In questa seconda fase del progetto saranno coinvolte anche le scuole di secondo grado, le università, le discoteche, i centri commerciali e i mercatini cittadini per coinvolgere il maggior numero di utenti, in concomitanza con lo shopping delle festività natalizie.

L’iniziativa, oltre ad avere la valenza di una campagna informativa, è volta a favorire l’emersione del fenomeno, agevolando e favorendo un contatto diretto con le potenziali vittime, offrendo loro il supporto di uno staff multidisciplinare all’interno della postazione mobile della polizia, composta da: un medico/psicologo della polizia, un operatore esperto della sezione specializzata della squadra mobile, un operatore della divisione anticrimine e dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico, un rappresentante della locale rete antiviolenza, nonché, eventualmente, da altri referenti di enti ed associazioni particolarmente attivi sul territorio.

La prima fase dell’iniziativa è stata presentata lo scorso luglio a piazza Verdi, per la giornata inaugurale, e ha visto come testimonial d’eccezione Stefania Petyx. La nota giornalista sarà presente, anche in questa seconda fase dell’iniziativa, all’incontro con gli studenti previsto presso l’aula magna ‘Li Donni’ del campus universitario del capoluogo, il prossimo 25 novembre, in occasione della ricorrenza della “Giornata Mondiale Contro la Violenza sulle Donne”.

Il progetto, con la postazione mobile, per il mese di novembre, seguirà il seguente calendario:
lunedì 14 novembre – IPSEOA “ Cascino” – via Fattori;
giovedì 17 novembre – IS “Crispi-Almejda” – Largo Mineo;
venerdì 18 novembre – LSU “D.Dolci” –via Fichidindia;
lunedì 21 novembre – “Centro Educativo Ignaziano” – via Piersanti Mattarella;
mercoledì 23 novembre – L.C. ”V.Emanuele II” – via Simone da Bologna;
giovedì 24 nvembre – I.C.S. “M.Buonarroti” – via Tembien;
venerdì 25 novembre – “Aula Magna” Campus Universitario – viale delle Scienze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per aiutare le donne vittime di violenza torna il progetto "Questo non è amore"
PalermoToday è in caricamento